Resoconto della riunione del team italiano di traduzione del 6 settembre 2016

Presenti:   @plasmax,  @casiepa, @zetaraffix, @lasacco (dalla spiaggia),  @mte90,  @chiara.lovelaces,   @francescodicandia, @wolly, @valeria-ruggiero

Aggiornamenti sulla 4.6.1

Domani dovrebbe uscire la 4.6.1 come da tradizioni NON ci sono modifiche alle stringhe.
La traduzione è al 100% e la SVN è già pronta per il rilascio.

vengono corretti 16 bug, a questo link li vedete tutti: https://core.trac.wordpress.org/milestone/4.6.1

TDay (Italian Translation Day)

@francina: Aggiornamenti sul Tday nessuno perché non sono riuscita a contattare nessuno (booo) .

O2

O2 è la nuova versione del tema P2, quello per intenderci che gestisce tutti i blog di make
a breve sarà disponibile per tutti i locale. Abbiamo già fatto richiesta per averlo e, non appena verrà attivato, tutte le attività come polyglots, outreach etc, passeranno lì.
Il link dovrebbe essere it.wordpress.org/team

Discussione libera

@chiara.lovelaces: Propongo negli ordini del giorno di mettere sempre anche la descrizione completa degli acronimi per favorire chi inizia a partecipare

Revisione stringhe

@mte90 Per la questione revisione stringhe siamo a 29691 stringhe con64 pagine di plugin da fare.

spero per il tday che la coda di plugin sia bassa, non ho toccato mai un tema

cosi possiamo vedere quando abbiamo lavorato a livello nazionale

la mia idea al tday é di fare la revisione dei plugin con oltre 100 stringhe in coda

mentre adesso sto facendo ancora quelli con meno di 10 stringhe

sono arrivato a quelli con 8 quindi si può ipotizzare che oramai i termini tradotti automaticamente da glotpress

siano in diminuzione perché sono cose fatte a mano quelle cose che sto controllando

quindi dalle 150 pagina ad oggi vuol dire che avevamo in coda centinaia di plugin con termini molto stupidi

Prossima riunione

La prossima riunione sarà martedì 13 settembre 2016.

Il 20 settembre 2016 ci sarà riunione glossario

Tra una riunione e l’altra, slack rimane lo strumento principale per chiedere informazioni, supporto alle traduzioni e dirimere questioni e problemi.

Considerazioni finali

La partecipazione è aperta a tutti, ma proprio a tutti. Non siate timidi, partecipate, la vostra voce è importante per la comunità italiana!

Le decisioni vengono prese durante le riunioni tra chi è presente, ma non sono scolpite nella pietra.

Se qualche scelta non ti convince e vuoi migliorarla o modificarla, commenta questo articolo e poi proponi di rimetterla all’ordine del giorno di una prossima riunione.

A quella riunione potrai esporre le tue idee e far modificare la decisone già presa.

Per partecipare seguite le istruzioni presenti sulla nostra pagina slack.

Nei commenti potete proporre modifiche e/o aggiunte al recap.

Potete anche proporre gli argomenti da discutere per la prossima riunione.

Se volete rivedere la chat completa qui.

Resoconto della riunione del team italiano di traduzione del 30 agosto 2016

Presenti:   @plasmax, @ausilia, @casiepa, @zetaraffix, @francgrasso,  @mte90, @francina, @lasacco, @parcodeisuoni,  @francescodicandia, @wolly

Aggiornamenti sulla 4.6

La versione 4.6 di WordPress è disponibile per il download e l’aggiornamento dal 16 agosto 2016

Siamo riusciti ad avere tutto tradotto in tempo per il rilascio ufficiale.

Siete stati tutti bravissimi, complimenti!

È già cominciato il ciclo di sviluppo della 4.7 che dovrebbe concludersi il 6 dicembre 2016

La traduzione italiana è al 100% e sempre aggiornata.

Te warnings

Il buon @casiepa che, come ho già detto, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo, ha messo a punto un software molto figo.
In pratica si abbina il pte con i suoi progetti e quando ci sono nuove stringhe da tradurre viene generato un messaggio nel canale #te-warnings con menzione al pte e link al progetto.
Quando poi torna al 100% viene comunicato sempre nello stesso canale.
Potete vederlo in funzione nel canale #te-warnings

Per ricevere le notifiche, è necessario entrare nel canale #te-warnings !

te warnings

@lasacco, che al momento sta facendo la minatrice sotto le montagne, propone di inserire in automatico tutti i pte e abbinarli con i rispettivi progetti

I presenti approvano.

@mte90 propone di integrarlo con ptebot

Discussione libera

@wolly: Stamattina ho ricevuto un messaggio privato sull’internazionale

In altri tempi avrei risposto subito, ma le cose sono cambiate.

Personalmente ho sempre pensato che qualsiasi cosa commerciale dovesse stare fuori da questi ambiti, ho sempre lottato per questa cosa, ma ho visto che molte cose sono cambiate.

In pratica, oggi, una società che sviluppa temi mi ha chiesto se voglio tradurre i loro temi su wordpress org, dietro compenso.
La domanda che vi faccio è su come devo rispondere e come devo comportarmi.

Qualcuno è interessato?

Creaiamo una associazione che offre questi servizi?

@mte90: cioé per queste attività c’e un referente in community che risponde e rigira i contatti cosi non abbiamo disparità e potremmo dire che chi fa parte di quel team deve essere un pte cosi ha la formazione ed esperienza cosi noi stiamo tranquilli

@wolly: per me va benissio fare il referente, ma ci vogliono delle regole per l’assegnazioni dei lavori, per evitare litigi e problemi

@francescodicandia: L’idea è interessante: perché non si fa _a brevissimo_ una riunione ad hoc tra chi è interessato e ci si coordina

TDay

@francina:

A dirla tutta al momento sabato 1 è in vantaggio di 3 punti su domenica 2: 18 a 15

Io temo un po’ il sabato perché per molti è giornata di commissioni, quindi a naso sarei andata sulla domenica.

Indipendentemente dalla data la mia idea sarebbe di procedere così:

  1. Contattare tutti gli organizzatori di Meetup per avvertirli della cosa
  2.  L’obiettivo è traduzione e training, se nel Meetup c’è un PTE sarà lui a insegnare, altrimenti possiamo consigliare di vedere il video di Paolo al GTD o organizzare delle sessioni a orari fissi con Paolo e Laura per istruzione nuovi PTE
  3. Partire con info su Rosetta: post + condivisione sui social

Dite voi e io eseguo
Chiudo voti domani e scrivo a Meetup. Direi che la prossima settimana ci si riaggiorna

Revisione stringhe

@mte90 Per la questione revisione stringhe siamo a 32000 stringhe con 84 pagine di plugin da fare

Prossima riunione

La prossima riunione sarà martedì 6 settembre 2016.

Tra una riunione e l’altra, slack rimane lo strumento principale per chiedere informazioni, supporto alle traduzioni e dirimere questioni e problemi.

Considerazioni finali

La partecipazione è aperta a tutti, ma proprio a tutti. Non siate timidi, partecipate, la vostra voce è importante per la comunità italiana!

Le decisioni vengono prese durante le riunioni tra chi è presente, ma non sono scolpite nella pietra.

Se qualche scelta non ti convince e vuoi migliorarla o modificarla, commenta questo articolo e poi proponi di rimetterla all’ordine del giorno di una prossima riunione.

A quella riunione potrai esporre le tue idee e far modificare la decisone già presa.

Per partecipare seguite le istruzioni presenti sulla nostra pagina slack.

Nei commenti potete proporre modifiche e/o aggiunte al recap.

Potete anche proporre gli argomenti da discutere per la prossima riunione.

Se volete rivedere la chat completa qui.

Resoconto della riunione del team italiano di traduzione del 26 luglio 2016

Presenti:   @eri_trabiccolo,  @francgrasso, @Ljuba_Davie, @lasacco, @gmosso,  @wolly

Aggiornamenti sulla 4.6

La versione 4.6 di WordPress è giunta alla beta 4, a giorni uscirà la prima RC.

Installate su un sito NON in produzione la 4.6 e fate la caccia agli errori di traduzione e proponete le correzioni su translate.

La traduzione italiana è al 100% e sempre aggiornata.

La roadmap, al momento, prevede che la versione definitiva sarà disponibile il 16 agosto 2016.

Traduzione dei changelog dei  plugin

@wollyPersonalmente sono per il no, sono informazioni tecniche che interessano una piccola parte di persone, quasi sempre dev

All’unanimità si decide di NON tradurre i changelog

@lasaccospecifico, però, che anche se non li traduciamo, in realtà dobbiamo tradurli nel senso che li traduciamo lasciandoli invariati (cioè facendo un bel copy from original>add)

@eri_trabicolo propone di chiedere su meta di mettere una priorità bassa per i changelog; il changelog è già contrassegnato da una priorità bassa (freccia in basso) in glotpress, intendevo più separarlo completamente dal readme, e che in pratica abbia impatto praticamente nullo sulla percentuale di completamento della traduzione.

@wolly s’informa su polyglots internazionale sulla possibilità di tradurre i readme dei temi

@zetaraffix si occuperà di aggiungere questa nota nella pagina traduzioni

Differenza trunk e stable su translate.wordpress.org

la trunk è la versione di sviluppo, la stable è una versione a cui è stato apposto un tag: es. 1.0

Non è obbligatorio rilasciare una versione stable, anche se è suggerito perché in questo modo c’è la storia delle versioni e si possono recuperare tutte le versioni.

Se è presente la stable, dare la precedenza a questa.

Se è presente solo la trunk, si traduce la trunk e la traduzione verrà distribuita comunque.

@zetaraffix si occuperà di aggiungere questa nota nella pagina traduzioni

Discussione libera

@wollyl’altro giorno, per caso, ho visto che woocommerce ha 2 PTE, ma non è tradotto, mancano più di 200 stringhe. Proporrei di mettere già una richiesta per glotpress per svilupparci dei tool di controllo alcuni plugin, fondamentali, devono essere sempre tradotti. 

Se chi è responsabile se ne dimentica o non ha tempo, dovrebbe avvisarci; se non veniamo avvisati, poi, succede che mancano le traduzioni. Io avrei bisogno di avere un elenco dei PTE con i progetti associati, lo stato della traduzione e da quanto tempo è inattivo in questo modo potremmo contattarli e chiedere se hanno dei problemi e aiutarli oppure sostituirli

Prossima riunione

La prossima riunione non è stata ancora convocata dato che in agosto sono quasi tutti in vacanza. Decideremo di convocarla se strettamente necessaria.

Tra una riunione e l’altra, slack rimane lo strumento principale per chiedere informazioni, supporto alle traduzioni e dirimere questioni e problemi.

Considerazioni finali


La partecipazione è aperta a tutti, ma proprio a tutti. Non siate timidi, partecipate, la vostra voce è importante per la comunità italiana!

Le decisioni vengono prese durante le riunioni tra chi è presente, ma non sono scolpite nella pietra.

Se qualche scelta non ti convince e vuoi migliorarla o modificarla, commenta questo articolo e poi proponi di rimetterla all’ordine del giorno di una prossima riunione.

A quella riunione potrai esporre le tue idee e far modificare la decisone già presa.

Per partecipare seguite le istruzioni presenti sulla nostra pagina slack.

Nei commenti potete proporre modifiche e/o aggiunte al recap.

Potete anche proporre gli argomenti da discutere per la prossima riunione.

Se volete rivedere la chat completa qui.

Resoconto della riunione del team italiano di traduzione del 19 luglio 2016

Presenti:  @francescodicandia, @eri_trabiccolo, @francina, @Ljuba_Davie, @lasacco, @mte90, @zetaraffix, @silvio.boscolo, @wolly

Aggiornamenti sulla 4.6

La versione 4.6 di WordPress è giunta alla beta 3, a giorni uscirà la beta 4.

Installate su un sito NON in produzione la 4.6 e fate la caccia agli errori di traduzione e proponete le correzioni su translate.

La traduzione italiana è al 100% e sempre aggiornata.

La roadmap, al momento, prevede che la versione definitiva sarà disponibile il 16 agosto 2016.

Riorganizzazione canali polyglots

Inizialmente avevamo 4 canali:

  1. glossario, che è stato trasformato in privato e scomparirà appena terminato il lavoro glossario.
  2. Il canale gtepte doveva essere il canale per i gtepte, aperto a tutti, per le riunioni e per le cose, diciamo, istituzionali.Ormai ha perso il suo senso di esistere visto che riunioni le facciamo su polyglots. Wolly propone quindi di eliminarlo
  3. Il canale polyglots wolly propone di tenerlo aperto
  4. live-polyglots, dove facciamo le traduzione live e dove chiediamo aiuto nelle traduzione, Wolly propone di mantenerlo aperto

Dopo lunga e animata discussione, all’unanimità, approviamo l’eliminazione del canale gtepte. rimangono quindi solo due canali:

polyglots > canale per riunioni e comunicazioni varie

live-polyglots (che tutto il mondo ci copia, 😉 > richiesta confronto su dubbi di traduzioni e sessioni live

Discussione libera

@wollypotrebbe essere interessante aggiungere una pagina su rosetta su come installare le versioni di sviluppo, con i link al trac e a translate per aprire bug o proporre modifiche delle traduzioni.

La proposta è approvata, abbiamo chiesto nel canale DEV chi vuole prepararla. Se sei un DEV e vuoi scrivere la guida, proponiti.

@francinasi potrebbe proporre di togliere “Streamlined” nell’About

@mte90 propone l’organizzazione di un Italian translation day. @francina si offre di coordinare i meetup italiani, viene deciso di provare a organizzarlo in settembre con più meetup possibili organizzati nello stesso giorno e nelle stesse ore.

Prossima riunione

La prossima riunione sarà martedì 26 luglio per chiudere il glossario, ore 13 (sul canale #polyglots del team slack Italia)

Tra una riunione e l’altra, slack rimane lo strumento principale per chiedere informazioni, supporto alle traduzioni e dirimere questioni e problemi.

Considerazioni finali


La partecipazione è aperta a tutti, ma proprio a tutti. Non siate timidi, partecipate, la vostra voce è importante per la comunità italiana!

Le decisioni vengono prese durante le riunioni tra chi è presente, ma non sono scolpite nella pietra.

Se qualche scelta non ti convince e vuoi migliorarla o modificarla, commenta questo articolo e poi proponi di rimetterla all’ordine del giorno di una prossima riunione.

A quella riunione potrai esporre le tue idee e far modificare la decisone già presa.

Per partecipare seguite le istruzioni presenti sulla nostra pagina slack.

Nei commenti potete proporre modifiche e/o aggiunte al recap.

Potete anche proporre gli argomenti da discutere per la prossima riunione.

Se volete rivedere la chat completa qui.

Resoconto della riunione del team italiano di traduzione del 5 luglio 2016

Presenti: @andg, @francescodicandia, @eri_trabiccolo, @francina, @Ljuba_Davie, @lasacco, @mte90, @zetaraffix, @gmosso,  @wolly

Scegliere come tradurre Embed content template e similari

Dopo la discussione, abbiamo deciso di lasciare invariati tutti i termini tecnici, inclusi header, footer etc.
In questo modo non creiamo confusione per le persone meno esperte, che leggono un tutorial dove si dice di inserire qualcosa in footer.php e poi non si trovano il nome dato che è tradotto piè di pagina.

@francina propone una discussione su come prendere le decisioni, le prendono coloro che sono presenti alle discussioni o si lascia aperto anche a chi non partecipa?

Dopo lunga e approfondita discussione, siamo tutti concordi che le decisioni si prendono durante le riunioni tra chi è presente.

Chiunque può commentare i riassunti delle riunioni, partecipare alle riunioni e proporre di modificare decisioni già prese in prossime riunioni.

Nessuna decisione è scritta sulla pietra.

Una decisione non è il punto di arrivo, ma il punto di partenza.

 

Discussione libera

@francina propone di organizzare sessioni di contribuzione online per le traduzione, anche tramite i meetup
@wolly appoggia questa proposta

Gli organizzatori di meetup decideranno come muoversi.

 

Prossima riunione

La prossima riunione sarà martedì 12 luglio per chiudere il glossario ore 13 (sul canale #polyglots del team slack Italia)

Tra una riunione e l’altra, slack rimane lo strumento principale per chiedere informazioni, supporto alle traduzioni e dirimere questioni e problemi.

Considerazioni finali


La partecipazione è aperta a tutti, ma proprio a tutti. Non siate timidi, partecipate, la vostra voce è importante per la comunità italiana!

Le decisioni vengono prese durante le riunioni tra chi è presente, ma non sono scolpite nella pietra.

Se qualche scelta non ti convince e vuoi migliorarla o modificarla, commenta questo articolo e poi proponi di rimetterla all’ordine del giorno di una prossima riunione.

A quella riunione potrai esporre le tue idee e far modificare la decisone già presa.

Per partecipare seguite le istruzioni presenti sulla nostra pagina slack.

Nei commenti potete proporre modifiche e/o aggiunte al recap.

Potete anche proporre gli argomenti da discutere per la prossima riunione.

Se volete rivedere la chat completa qui.

Resoconto della riunione del team italiano di traduzione del 14 giugno 2016

Presenti: @andg,  @casiepa, @francescodicandia, @eri_trabiccolo, @francina, @sgr33n, @lasacco,  @zetaraffix, @rosettafacciolini, @folettiwebdesigner, @wolly

Sperimentazione PTE cross locale

Comincia la sperimentazione per i PTE cross locale.

Alcuni sviluppatori avranno un account unico per caricare i file po delle traduzioni realizzate da professionisti o comunque da traduttori non membri delle varie comunità locali.

I GTE avranno la possibilità di revisionare queste traduzioni e approvarle o rifiutarle.

Come GTE italiano rispetto la posizione della comunità italiana e NON farò il revisore.
Personalmente continuo a pensare che far ricadere tutte le traduzioni sotto la comunità sia stato un errore e che sia giusto che chi si fa fare le traduzioni possa caricarle, però le traduzioni degli altri NON devono essere verificate dalla comunità.

Se i traduttori, anche professionisti, facessero parte della comunità sarei più che lieto di aiutarli come facciamo con tutti.

Sempre nell’ottica della massima libertà dei singoli della comunità, se qualcuno/a vuole fare la revisione delle traduzioni dei cross locale PTE si proponga e verrà promosso PTE per questi progetti.

Il restyling di glotpress, il software che gestisce la piattaforma di traduzione

È in corso il restyling di glotpress, il software che gestisce translate.wordpress.org.

In questo post sono pubblicate alcune idee.

Guardatele e fate i vostri commenti, o proponetene di nuove, direttamente nei commenti del post.

Nuova procedura per l’aggiornamento del glossario

  • Il canale live-glossario è stato eliminato perché non più utile, era un canale temporaneo
  • Il glossario ufficiale ora è quello presente su translate.wordpress.org
  • Glotdict ora pesca in automatico i glossari da translate e li aggiorna automaticamente quando ci sono modifiche e/o aggiunte senza dover rilasciare una nuova versione delle estensioni per i browser
  • Le proposte per nuove voci del glossario e per le modifiche si possono fare tramite un form gdocs: https://docs.google.com/forms/d/1JEugCHmwLZ_f-DzJBtKkiAe5FO0i9HmdXbiLO6Lcch4/viewform

Un enorme grazie @mte90 per il suo ottimo lavoro; a questo link trovate il suo post dove spiega tutte le novità riguardanti GlotDict: https://make.wordpress.org/polyglots/2016/06/11/glotdict-1-1-0-the-best-release-ever/

 

La prossima riunione sarà martedì 21 giugno ore 13 (sul canale #polyglots del team slack Italia)

Tra una riunione e l’altra, slack rimane lo strumento principale per chiedere informazioni, supporto alle traduzioni e dirimere questioni e problemi.

Considerazioni finali


La partecipazione è aperta a tutti, ma proprio a tutti. Non siate timidi, partecipate, la vostra voce è importante per la comunità italiana!

Per partecipare seguite le istruzioni presenti sulla nostra pagina slack.

Nei commenti potete proporre modifiche e/o aggiunte al recap.

Potete anche proporre gli argomenti da discutere per la prossima riunione.

Se volete rivedere la chat completa qui.

Resoconto della riunione del team italiano polyglots, canale #live-glossario, 24 maggio ore 14:00 – Updates su glossario e Rosetta

Seconda riunione per il progetto di “Revisione del Glossario e della pagina Rosetta” dei Polyglots italiani.

Presenti: @andg, @casiepa, @francescodicandia, @francina, @lasacco, @parcodeisuoni, @zetaraffix

Ordine del giorno

  • Rosetta:  status
  • Glossario – incarichi per implementazione procedura
  • Discussione libera

In merito a Rosetta, @zetaraffix sta ancora lavorando sugli aggiornamenti del testo, che sarà condiviso (se non ci sono problemi) entro la data della prossima riunione (martedì 7/6 alle 14:00)

Il secondo punto discusso è il Glossario

Entro il 7/6 @francescodicandia, @casiepa e @zetaraffix prepareranno il form con il quale gli utenti potranno proporre i termini da valutare per essere aggiunti al gDoc. Il form sarà raggiungibile da diversi punti (oltre a Rosetta).

Entro il 7/6, tutti sono invitati a buttare un occhio sull’attuale documento del glossario (gDoc). Entro quella data, @zetaraffix esaminerà e valuterà commenti, inserimenti, ecc., facendo un po’ di ordine. Durante la riunione del 7/6 tutti i (o il numero più alto possibile di) termini attualmente nel gDoc saranno discussi e approvati (o meno).

In seguito @lasacco provvederà a inserirli in GlotPress.

Sarebbe opportuno che per quella data GlotDict fosse portato, in linea con gli altri glossari, a “pescare” da GlotPress. Di questo si occuperanno @casiepa e/o @mte90.

La riunione si aggiorna con l’accordo dei partecipanti a procedere come indicato.

Prossima riunione: martedì 7 giugno alle 14:00

Resoconto della riunione del team italiano polyglots, 6 maggio ore 14:00 – Oggetto: Revisione Glossario

Prima riunione per il progetto di “Revisione del Glossario e della pagina Rosetta” dei Polyglots italiani.

Presenti: @andg, @dany60, @francescodicandia, @francina, @lasacco, @mte90, @oleg, @veragheno, @wolly, @zetaraffix

Ordine del giorno

  • Rosetta:  aggiornamento e ampliamento dei contenuti (regole, stile, risorse, ecc)
  • Glossario – individuazione di un flusso di lavoro ottimizzato per la cura, la gestione e l’aggiornamento del glossario
  • Discussione libera

In merito a Rosetta, la proposta è di ampliare i contenuti attuali, inserendo contenuti dedicati ai traduttori, allo scopo di rendere la pagina uno strumento utile sia per chi si avvicina alla traduzione di WP, sia per chi deve gestire il controllo e l’approvazione finale.

Il principio è: maggiori informazioni aiutano il traduttore a fare meglio il suo lavoro e ottimizzano quello di PTE e GTE. Con il risultato di maggior qualità, più rapidamente.

La pagina rivista, quindi, conterrà, oltre alle indicazioni su come iniziare, direttive e suggerimenti sullo stile, sulle regole grammaticali e ortografiche, sulla punteggiatura, ecc; link a risorse rilevanti (come l’estensione GlotDict elo strumento per verificare la consistenza terminologica nelle traduzioni); le FAQ e una Quick Reference Guide nella quale si cercherà di risolvere l’annoso problema della contestualizzazione del termine per una traduzione efficace.

@zetaraffix si occuperà di redigere i nuovi contenuti che saranno poi discussi e, una volta approvati, pubblicati. Il gruppo si avvarrà anche della preziosa collaborazione di @veragheno, eletta a “nume tutelare” di un utilizzo della lingua italiana degno dell’Accademia della Crusca che Vera rappresenta 🙂

Il secondo punto discusso è il Glossario, la cui gestione e mantenimento accurati richiedono di formalizzare una procedura che sia fluida, funzionale e sostenibile.

Si decide quindi su procedura così strutturata:

  1. creazione di un form con il termine inglese e la proposta di traduzione;
  2. periodica (attualmente si propone quindicinale) revisione delle richieste ricevute
  3. valutazione e approvazione (o meno) da parte del team
  4. passaggio a gdoc (glossario informale)
  5. aggiornamento, con cadenza periodica, di GlotPress
  6. utilizzo del canale Slack per emergenze o necessità di contestazione/elaborazione

Il form consente una gestione più ordinata delle richieste e, soprattutto, consente una gestione asincrona delle stesse. Questo flusso verrà messo in atto e sperimentato per un periodo, per affinare eventuali difetti. Una volta a regime e fluente, questa procedura verrà resa ufficiale.

Nel frattempo, mentre viene resa operativa questa procedura si provvederà a sistemare il gdoc (glossario informale) attuale, che necessita mantenimento.

L’impossibilità di intervenire sulla struttura di GlotPress per inserire un potenziale campo “contesto” verrà (per adesso) aggirato “creativamente” attraverso l’inclusione, in calce alla pagina Rosetta, di una Quick Reference Guide, che conterrà indicazioni in merito alla gestione delle tematiche più ricorrenti.

@zetaraffix è lead del progetto, @andg e @francescodicandia si affiancano a supporto nel portare la procedura dalla fase concettuale a quella operativa.

La riunione si aggiorna con l’accordo dei partecipanti a procedere come indicato.

Resoconto della riunione del team italiano di traduzione del 4 maggio 2016

Partecipanti:

@andg, @casiepa, @chiara.lovelaces, @dany60, @francescodicandia, @jast , @lasacco, @paperplane, @silvio.boscolo, @sgr33n, @wolly, @y_power, @zetaraffix

Per chi vuole leggere la chat completa, ecco il link dell’inizio.

Come contattare tutti i PTE non presenti in comunità e chi li contatta.

(Lasacco)

  1. gli attivi guardano la lista dei PTE censiti e vedono se tra gli inattivi c’è qualcuno che conoscono
  2. ci si divide gli inattivi da contattare e chi si offre ne contatta un po’ segnandosi sul foglio (a partire, ovviamente, da quelli conosciuti se ci sono)
  3. chi ha contattato il pte inattivo e ha stabilito con lui un rapporto si preoccupa anche di introdurlo nella community (procedure, uso di slack,…) e fa da mentore per le traduzioni (non è detto che l’inattivo di per sé traduca secondo i nuovi standard)

(zetaraffix)

mah, non sono così d’accordo… secondo me si rischia di perdere un sacco di tempo… cmq è solo la mia opinione :simple_smile: io non conosco nessuno e non vi posso essere utile

(paperplane)

io sono d’accordo per il guanto di velluto con chi si è fatto il mazzo in passato e poi ha perso entusiasmo. Ora che siamo tanti e volenterosi facciamogli capire che il loro lavoro è stato importante.

Una volta con la mancanza degli strumenti che abbiamo ora collaborare era un impegno decisamente più grande

(francescodicandia)

e cmq, il contatto soft e la mail non si escludono a vicenda

(lasacco)

sarà che odio giudizi e pregiudizi, ma a me non interessa cosa hanno fatto o non fatto in passato. per me ora sono nell’elenco ed è mio compito contattarli per chiedergli se gli interessa o meno

(wolly)

io proporrei di creare una mail standard dove spieghiamo tutto e cerchiamo di invogliarli. Per quelli che non possiamo contattare sullo slack internazionale

(andg)

vero, ma la prima cosa è trasmettere entusiasmo… non credo che tutti siano a conoscenza di questa community e bisogna accendere la proverbiale miccia in quelli che avrebbero voglia di contribuire ma la cui passione è un po’ scemata

(wolly) (tutti approvano)

  1. Creazione di un testo standard entro mercoledì 11 maggio (email standard dove spieghiamo tutto e cerchiamo di invogliarli. Per quelli che non possiamo contattare sullo slack internazionale)
  2. Nel frattempo prendete possesso dei pte sul foglio adotta un plugin e dopo mercoledì prossimo ci scateniamo

Discussione libera

(casiepa): 2 settimane fa ho cominciato un FAQ per GTE, commenti => @casiepa

Considerazioni finali

La partecipazione è aperta a tutti, ma proprio a tutti. Non siate timidi, partecipate, la vostra voce è importante per la comunità italiana.

Per partecipare seguite le istruzioni presenti sulla nostra pagina slack.

La prossima riunione del team italiano di traduzione di WordPress è mercoledì 11 maggio 2016 alle ore 13:00 sul canale #gtepte dello slack della comunità italiana.

Nei commenti potete proporre modifiche e/o aggiunte al recap.

Potete anche proporre gli argomenti da discutere per la prossima riunione

Resoconto della riunione del team italiano di traduzione del 27 aprile 2016

Partecipanti:

@andg, @casiepa, @dany60, @francescodicandia, @francina, @jast, @jubstuff, @lasacco, @lucasartoni, @milmor, @mte90, @oleg, @pjska, @silvio.boscolo, @wolly, @zetaraffix

Per chi vuole leggere la chat completa, ecco il link dell’inizio.

Organizzazione del team italiano polyglots (Regole per la nomina PTE)

  • (Wolly) Sintetizzo: devono parlare italiano, devono prima aver proposto le traduzione del plugin/tema che vogliono tradurre, devono essere verificati ed è obbligatorio che siano qui sul nostro slack.
  • (Wolly) Per ora parlo solo di PTE proposti dai dev per i loro temi e plugin
  • (Wolly) Quelli che ho già aggiunto nel tempo? Andranno tutti contattati, se non rispondono vengono rimossi cosi togliamo anche gli inattivi.
  • P2 = https://make.wordpress.org/polyglots
  • Mte90: Come diventare un volontario Mozilla: http://passopasso.mte90.net/

 

Organizzazione del team

  • Ufficialmente ci sono tre “gradi” GTE, PTE e contributor
  • Wolly: esperienza personale: quando vado ad approvare le stringhe scopro degli ottimi contributor e allora li contatto in privato, qualcuno di voi è stato contattato da me in questo modo, e propongo loro di diventare PTE
  • L’idea è quindi che ogni PTE  trovi altri contributor e li aiuti a diventare PTE. I più esperti, poi, prenderanno la responsabilità di intere categorie, plugin, temi, app, meta.
  • Lasacco = prossima candidata per GTE
  • Fare il GTE non significa tradurre e approvare, quello è scontato, significa essere sempre presenti, soprattutto quando non si può esserlo. Non si può non essere presenti al rilascio delle nuove versioni, non ci può essere una release senza l’italiano
  • Proporrei che fosse @lasacco ad occuparsi del foglio per coordinare tutti i pte e tutti i progetti

 

Glossario per i termini Polyglots

  • Glossario: quello su Gdocs è quello di “lavoro” e le parole sulle quali ci siamo accordati vanno su translate
  • Come prima responsabile mettiamo @zetaraffix
  • Oggi non andrei nel dettaglio del glossario, farei una riunione a parte solo per quello

 

Organizzazione chat settimanale

  • Ci sono molte cose da fare quindi, per ora, settimanali, dopo la polyglots internazionale e quando tutto è partito sceglieremo una cadenza diversa
  • Recap da fare. Fatto.

Coinvolgimento di tutti i meetup

  • L’idea è quella che tutti gli organizzatori di meetup, interessati alle traduzioni, trovino persone che vogliano impegnarsi nelle traduzioni. 1 PTE per ogni meetup. l’obiettivo è quello di raggiungere nel tempo l’obiettivo di avere almeno un PTE globale per meetup così che le sessioni di traduzione collettive, se organizzate, possano essere più divertenti e fruttifere.
  • Sarebbe bello organizzare una o due volte all’anno un nostro evento, con tutti i meetup in contemporanea dedicati alla traduzione. Lasacco: Se hai un PTE al tavolo la sessione diventa più produttiva, ricca e  _istruttiva_

 

Discussione libera

  • Wolly: Raggruppiamo i link, magari in un documento e poi lo mettiamo su rosetta. Iniziamo con un gdocs e poi mettiamo il link a quello in qualche posto reperibile

FAQ per i nuovi membri della comunità italiana

Utilizziamo molti termini tipici della comunità WordPress, P2, polyglots, rosetta, GTE, PTE etc., chi è nuovo non li conosce. @Oleg si è proposto di creare un documento con la spiegazione di tutti i termini

Wolly: Vi ringrazio tutti. Questa prima riunione virtuale (figo non scrivere meeting e chat) è stata molto produttiva.

Considerazioni finali

La partecipazione è aperta a tutti, ma proprio a tutti. Non siate timidi, partecipate, la vostra voce è importante per la comunità italiana.

Per partecipare seguite le istruzioni presenti sulla nostra pagina slack.

La prossima riunione del team italiano di traduzione di WordPress è mercoledì 4 maggio 2016 alle ore 13:00 sul canale #gtepte dello slack della comunità italiana.

Nei commenti potete proporre modifiche e/o aggiunte al recap.

Potete anche proporre gli argomenti da discutere per la prossima riunione