Supporto » Funzionalità = Plugin » Cookie Law – quale plugin scegliere?

Stai visualizzando 15 risposte - dal 1 al 15 (di 16 totali)
  • Beh, che dire, io me lo sono sviluppato direttamente il plugin per la Cookie Law 😛 Italy Cookie Choices perché gli altri o erano sviluppati male (non seguendo lo standard WordPress) o erano un pugno nei reni per le performance (o entrambi) 🙂

    Ciao
    Enea

    Anche per me Italy Cookie Choices di Enea è la migliore soluzione e gode anche del supporto di Andrea Pernici.

    francescolaffi

    (@francescolaffi)

    In alcuni casi ho utilizzato iubenda (soprattutto dove c’era già per la privacy policy), il problema vero di queste policy è tenere aggiornato il l’aspetto legalese, in alcuni contesti meglio evitare l’approccio “copia, incolla e dimentica”. Dovrebbe esserci anche il plugin ma si può integrare anche direttamente in modo semplice, infatti non è una soluzione specifica per WP.

    Concordo; noi ci siamo appoggiati a Iubenda, ma alla fine l’integrazione ce la siamo scritta senza utilizzare plugin esterni.

    All’ultimo WP Meetup Roma i ragazzi di Manafactory hanno presentato il loro plugin Ginger che punta ad essere un plugin open source plug & play che automaticamente permette di gestire i cookie dei servizi più comuni senza neanche doverlo impostare.

    Io lo devo ancora provare ma l’ho già consigliato diverse volte e tutte le persone sono soddisfatte 😀

    Grazie della segnalazione!

    katia_d

    (@uroboro_comunicazione)

    io sto provando EUCookieLaw;
    a parte qualche problema di compatibilità con alcuni plugin di WP (che stanno pian piano risolvendosi con le successive release) sembra funzionare abbastanza bene ed è molto semplice da configurare, non ti costringe a wrappare il codice degli elementi da disattivare ma blocca direttamente “alla fonte” i domini che rilasciano cookie di terze parti.

    • Questa risposta è stata modificata 6 anni, 2 mesi fa da katia_d.

    Ma Italy Cookie Choices, di cui ho sentito parlare a lungo, l’ha provato nessuno?

    Io 🙂

    katia_d

    (@uroboro_comunicazione)

    ..anch’io l’ho provato, entrava in conflitto con WPSuperCache, però è stato molto tempo fa..forse adesso anche loro hanno risolto

    @overclokk ma tu non vali 🙂

    Comunque io l’ho provato un po’ e se ti posso consigliare un paio di cose, eccole:
    – all’accettazione dei cookie, nel caso si stiano usando CSS custom, i CSS custom dovrebbero venire rimossi. Questo perché se uno inserisce una spaziatura in alto per far scendere l’header sotto al banner, quando il banner si chiude dovrebbe venire rimosso tutto e il sito tornare alla normalità.

    – integrazione con WPML per avere testi e puntamenti personalizzati in base alla lingua

    @uroboro_comunicazione per WpSuperCache c’è la modifica da fare al file htaccess indicata sulla documentazione del plugin.

    @kalamun i consigli sono sempre ben accetti 🙂
    Per la spaziatura in alto c’è la checkbox dedicata che aggiunge e toglie lo spazio solo per la topbar e consiglio di usare quella senza aggiungere ulteriore css
    Per quanto riguarda l’eliminazione dello stile nel DOM ci si può pensare, bisogna vedere come applicarla senza creare problemi vari.

    Integrazione con WPML è già presente, se hai l’estensione di traduzione delle stringhe allora sei a cavallo 😉

    katia_d

    (@uroboro_comunicazione)

    …lo so, Enea, solo che preferisco usare plugin che non mi costringano a fare modifiche ad altri pezzi del sito 🙂

    In realtà non sei costretta a modificare nulla se non fai il blocco preventivo dei cookie di terze parti.

    @overclokk l’opzione per la spaziatura in alto non funziona se hai un header position:fixed… immagino aggiunga solo un padding-top al body, ma non ho verificato.
    Ok per WPML, effettivamente potevo arrivarci da solo 🙂 Grazie.

Stai visualizzando 15 risposte - dal 1 al 15 (di 16 totali)
  • Il topic ‘Cookie Law – quale plugin scegliere?’ è chiuso a nuove risposte.