Supporto » Installazione e Aggiornamento » problemi con trasferimento sito wp in remoto

  • Ho creato un sito in locale con wordpress 4.7.3, utilizzando il tema sydney. Quando ho provato a trasferire in remoto mi sono accorto che il sito non viene caricato,
    in pratica il frontend si presenta solo con un header e una specie di menu e nient’altro, le altre pagine non ci sono, mentre il backend non lo trova proprio.
    Ho fatto tutto seguendo le indicazioni trovate sul web, trasferito i file tramite ftp, esportato e importato il database, modificati i link in questo (ma forse è qui che
    risiede qualche errore), modificato wp-config.php.
    Ho notato che sullo spazio web se dall’home clicco sulle altre voci del menu mi apre un miosito/miosito/pagina2, invece che miosito/pagina2.
    Inoltre il database in remoto presenta la voce ‘MyISAM’ dove quello in locale aveva la voce ‘InnoDB’, non so se questo può essere un problema ma se anche lo fosse
    non dovrebbe essere l’unico, visto che anche trasferendo in un’altra posizione in locale (quindi con lo stesso tipo di database) non riesce ad aprire il sito
    come l’avevo creato.
    Secondo me il problema sta nel come viene modificato il db prima di importarlo in remoto, ho fatto all’interno del file del db
    una sostituzione tramite Cerca e Sostituisci dell’url in locale con l’url dello spazio web (una volta ho provato solo con le voci site url e home, nell’altro caso
    ho sostituito tutte le occorrenze dell’indirizzo locale). Ho pure provato con un plugin apposito per l’esportazione (wp migrate db) ma l’errore permane.
    Non sono esperto di wp ma sto pensando che il non funzionamento possa dipendere da qualche link che non viene ridefinito bene all’interno del db, visto che
    come detto mi apre pagine con l’url raddoppiato.
    Qualche suggerimento?

    P.S. dimenticavo di dire che per sbaglio avevo modificato dal backend del sito locale, da General – Setting l’indirizzo in corrispondenza di WordPress address e Site address, cosa che mi aveva fatto perdere la possibilità di raggiungere il sito per un po’ di tempo, prima di riuscire a ripristinarlo un po’ casualmente.

    • Questo topic è stato modificato 3 anni, 7 mesi fa da lucio1980.
    • Questo topic è stato modificato 3 anni, 7 mesi fa da lucio1980.
    • Questo topic è stato modificato 3 anni, 7 mesi fa da lucio1980.
    • Questo topic è stato modificato 3 anni, 7 mesi fa da lucio1980.
Stai visualizzando 1 risposte (di 1 totali)
  • Ciao @lucio1980,
    da quanto descritto non posso essere sicuro al 100% se l’errore che stai affrontando riguarda soltanto il database o anche come hai sviluppato il sito, anche se come hai detto bene tu molto spesso questi problemi ricadono sul primo caso 🙂

    Comunque sia, giusto per sicurezza prima di presentarti la soluzione che uso io ti invito a leggere nel dettaglio il documento del Codex che descrive per filo a per segno come trasferire un sito WordPress e presenta anche alcune soluzioni alla risoluzione dei problemi più comuni.

    Fatto questo, se il problema dovesse persistere ed è relativo al database ti confesso che io uso con molto piacere uno script PHP molto potente che permette di fare dei search-replace anche molto complessi all’interno del database: search replace Interconnect.

    Generalmente una volta scaricato lo .zip ed estratto il suo contenuto io vado a rinominare la cartella con wpsrdb e la carico direttamente nella root del mio progetto online.

    Ovviamente il progetto online deve essere completo di tutti i files, del database importato (anche con il dominio utilizzato in sviluppo va benissimo) e con il file wp-config.php modificato per collegarsi al databae online.

    Una volta che tutto è online non dovrai far altro che accedere allo script con http://tuodominio.it/wpsrdb/ e ti si presenterà una comoda schermata che ti permetterà di specificare quale sia il vecchio domino che vuoi sostituire con quello nuovo. Assicurati di fare una Dry Run per vedere quali saranno le modifiche prima ancora di lanciare la sostituzione.

    Questo script è molto potente perché permette di fare delle sostituzioni anche per le installazioni WordPress MultiSite, cosa che per anni è stato veramente doloroso.

    Ci sono sicuramente altri test che ti potremmo far fare, ma questa operazione funziona nel 99% dei casi. Il mio consiglio è di iniziare da questa cancellando tutto quello che hai fatto online fino ad ora per poi ripartire da zero con i file e il database della tua versione locale.

    In bocca al lupo e a presto,
    Andrea

Stai visualizzando 1 risposte (di 1 totali)
  • Il topic ‘problemi con trasferimento sito wp in remoto’ è chiuso a nuove risposte.