WordPress Jargon File

Questo documento è la traduzione del Jargon file creato dal team marketing e pubblicato su Make WordPress.

Il documento è anche scaricabile in formato PDF

È facile dimenticare che in WordPress usiamo spesso un linguaggio gergale. Il Marketing Team ha quindi creato questo documento e un PDF scaricabile.

.htaccess

.htaccess è un file di configurazione usato dai server web che funzionano con il software Apache Web Server. Quando il file .htaccess viene posizionato in una directory che a sua volta è caricata tramite Apache Web Server, il file .htaccess viene riconosciuto ed eseguito dal software Apache Web Server.

a11y

Accessibility (https://a11yproject.com/). A11y è l’acronimo di accessibility (accessibilità). Il numero 11 rappresenta le 11 lettere che sono state rimosse fra la a e la y per accorciare il nome e renderlo più semplice da scrivere, soprattutto nei social media.

Apache

Apache è il software più diffuso per i server web. Viene sviluppato e mantenuto da Apache Software Foundation. Apache è un software Open Source disponibile gratuitamente.

API

Una API o Application Programming Interface è un software intermediario che permette ai programmi di interagire l’uno con l’altro e condividere dati secondo modalità limitate e chiaramente predefinite.

Atom

È un editor di testo gratuito e Open Source progettato per lo sviluppo del codice – https://atom.io/.

Avatar

Un avatar è un’immagine o illustrazione che serve a rappresentare un utente online. Di solito è raffigurato come una casellina quadrata che compare accanto al nome dell’utente.

Back-end developer (Sviluppatore back-end)

Lo sviluppatore back-end costruisce o gestisce il database WordPress, il CMS e il modo in cui questo si connette al server. Gli utenti front-end, per esempio, possono poi usare WordPress per creare contenuto e usare le altre applicazioni disponibili nel front-end di un sito web.

Backlink (Link in entrata)

I link in entrata in una pagina web. I motori di ricerca considerano i backlink come un fattore per la generazione della reputazione di un sito web. Maggiore è la qualità (secondo i criteri del motore di ricerca) dei suoi link in entrata, più facile sarà per un sito web ottenere una buona posizione nei motori di ricerca.

bbPress

Un software gratuito e Open Source, costruito su WordPress per creare in maniera facile dei forum sui siti web. https://bbpress.org.

Beta

Una versione pre-lancio di un software che viene resa disponibile per un gran numero di utenti, in modo che possa essere testato in condizioni reali. Le versioni beta sono il passo successivo di una fase “alpha” di test interno, e generalmente somigliano molto al prodotto finale sia per aspetto che per funzionalità; tuttavia, è possibile che il design cambi come risultato del processo di test.

Block

Block è un termine astratto usare per descrivere unità di markup che, messe insieme, formano il contenuto o il layout di una pagina web che usano l’editor Gutenberg e altri plugin. L’idea è quella di combinare quello che al giorno d’oggi su WordPress si ottiene tramite shortcode, HTML personalizzato e oEmbed discovery, in una sola API e in una singola esperienza utente.

Categoria

La tassonomia ‘categoria’ permette di raggruppare articoli o altri tipi di contenuto che condividono un tratto comune. Le categorie sono tassonomie predefinite e ad ampio raggio.

Child theme (Tema Child)

Un tema child è un tema personalizzato che si basa su un tema parent (genitore). Creare un tema child è considerata una buona pratica se si vuole modificare il codice CSS di un tema. https://developer.wordpress.org/themes/advanced-topics/child-themes/.

Chmod

Chmod sta per “CHange MODe” ed è un comando per rendere un file eseguibile da un computer che usa un sistema Linux o Mac.

CLI

Command Line Interface. Terminal (Bash) per il Mac, Command Prompt in Windows, o WP-CLI per WordPress.

Contributor Day

Contributor Days (giornate della contribuzione) sono delle giornate di solito organizzate prima o dopo i WordCamp, ma possono avvenire in qualsiasi momento dell’anno. Sono eventi in cui le persone si riuniscono per lavorare a diversi ambiti di https://make.wordpress.org/ Ci sono molti gruppi di lavoro a cui le persone possono contribuire, ognuno con un focus differente. https://2017.us.wordcamp.org/contributor-day/
https://make.wordpress.org/support/handbook/getting-started/getting-started-at-a-contributor-day/.

Core

Core è l’insieme del software richiesto per far funzionare WordPress. Il Core Development Team è il gruppo di persone che costruisce WordPress.

Core Contributors (Contributori Core)

I contributori del core sono le persone che hanno lavorato a una versione di WordPress, creando funzioni o scovando e correggendo dei bug. Questi contributi vengono realizzati attraverso il Trac: https://core.trac.wordpress.org.

Cowboy Coding

Si riferisce alla pratica di fare modifiche al codice sul sito in produzione invece che sul sito test.

cPanel

Il nome della marca di una certa tipologia standard di pannello di controllo per hosting web, utilizzata negli ambienti di web hosting condivisi in Linux. https://cpanel.com/.

CSS

CSS è l’acronimo di Cascading Style Sheets. È ciò che controlla il design e l’aspetto di un sito web.

Custom Field (Campo personalizzato)

Il custom field, cui ci si riferisce anche come post meta, è una caratteristica di WordPress. Permette agli utenti di aggiungere informazione addizionale al momento di scrivere un articolo, ad esempio nome dei contributori e autore. WordPress archivia questa informazione come meta data. Gli utenti possono visualizzare questi metadati usando i tag template nei loro temi WordPress.

Custom Post Type

WordPress può contenere e mostrare diversi tipi di contenuto. Un singolo elemento di contenuto è di solito chiamato post (articolo), anche se il post è di per sé un post type specifico. Per semplificare il concetto, praticamente i Custom Post Types offrono ad un sito la possibilità di avere dei post modello.

Customizer (Personalizza)

Strumento costruito nel core WordPress che viene ancorato alla maggior parte dei temi moderni. Si può usare per vedere un’anteprima e modificare molte delle impostazioni per personalizzare l’aspetto del sito web.

Development Site (Sito di sviluppo)

Rende possibile mantenere una copia del sito in produzione in un ambiente separato. Mantenere un sito di sviluppo è una buona pratica che permette di realizzare qualsiasi modifica e testarla senza dover metter mano all’ambiente in produzione, già online.

DNS

DNS è l’acronimo di Domain Name System – si tratta dello strumento con cui si assegna un indirizzo umanamente leggibile alla localizzazione codificata di un determinato sito web (ad esempio, google.com usava l’indirizzo IP 216.58.194.206).

Excerpt (Riassunto)

Un excerpt è il riassunto, la descrizione degli articoli del blog o delle pagine che compaiono per impostazione predefinita nella pagina di archivio del blog, nei risultati di ricerca (SERP) e sui social media. Se si usa un plugin SEO, il riassunto può anche essere inserito nella metabox del plugin.

Extensible (Estendibile)

Si tratta della possibilità di aggiungere funzionalità aggiuntive al codice. I plugin estendono il core del software WordPress.

Featured image (Immagine in evidenza)

Un’immagine in evidenza è l’immagine principale usata nella pagina di archivio del blog, che viene poi riutilizzata quando un articolo o una pagina è condiviso/a sui social media. L’immagine può essere usata per essere visualizzata nell’area widget del sito o in una lista riassuntiva degli articoli.

Filter (Filtro)

I filters (filtri) sono uno dei due tipi di hooks https://codex.wordpress.org/Plugin_API/Hooks. Forniscono alle funzioni un modo per modificare i dati di altre funzioni. Sono la controparte delle actions (azioni). Ma diversamente dalle actions sono pensati per lavorare in modo isolato e non hanno mai effetti collaterali come modificare variabili globali od output.

Footer

Il termine footer spesso si riferisce alla sezione in fondo ad una pagina web. Solitamente contiene informazioni come note sul copyright, link alla privacy policy, ai riconoscimenti, ecc ecc. Può contenere anche codice sorgente per includere script utilizzati dagli sviluppatori di temi WordPress e mettere tali script nel footer è considerato una buona pratica.

Front-end developer (sviluppatore front-end)

Lo sviluppatore web lato front-end crea codice HTML, CSS e JavaScript (le parti che un utente può vedere e con cui può interagire direttamente) per un sito o un’applicazione web.

FTP

FTP è l’acronimo di File Transfer Protocol, una modalità di trasferimento di file da un computer ad un altro tramite Internet. I software che lavorano con l’FTP sono chiamati FTP client e servono, ad esempio, per caricare file su un server di un sito WordPress. https://codex.wordpress.org/FTP_Clients.

Git

Git è un sistema di controllo di versione del software, distribuito, gratuito e Open Source, progettato per gestire con velocità ed efficienza dal piccolo al grande progetto. Git è facile da imparare, ha un impatto minimo e performance fulminee. Molti dei moderni temi e plugin sono sviluppati sfruttando questo sistema di controllo versione. https://git-scm.com/.

GitHub

GitHub è un sito web che offre un’implementazione online per repository git che possono essere facilmente condivisi, copiati e modificati da altri sviluppatori. I repository pubblici sono gratuiti, i repository privati richiedono una sottoscrizione a pagamento. GitHub ha introdotto il concetto di ‘pull request’ grazie al quale le modifiche al codice fatte nei branch dai contributori possono essere esaminate e discusse prima di essere accorpate dal proprietario del repository. https://github.com/

GPL

GPL è l’acronimo di General Public License. È la licenza Open Source utilizzata come standard da WordPress https://wordpress.org/about/license/. La GPL è una licenza ‘copyleft’ https://www.gnu.org/licenses/copyleft.en.html . Questo comporta che i lavori derivati possano essere distribuiti solo sotto gli stessi termini di licenza e la distingue dalle licenze più permissive per il free software, di cui la licenza BSD e la licenza MIT sono esempi largamente utilizzati.

Gravatar

È l’acronimo di Globally Recognized Avatar. È il sistema di avatar gestito da WordPress.com. https://en.gravatar.com/.

GTE

General Translation Editor – è una persona che fa parte del gruppo dei polyglots (traduzioni) e ne dirige una regione geografica. https://make.wordpress.org/polyglots/teams/.

Gutenberg

È il nuovo editor per WordPress in arrivo nel 2018. Questo editor permetterà una nuova esperienza di creazione di pagine e articoli che punta alla semplificazione della scrittura di contenuti più ricchi. Utilizzerà i blocchi (block) per aggiungere maggior varietà al posto di shortcode, HTML personalizzato, ecc ecc https://wordpress.org/plugins/gutenberg/https://ma.tt/2017/08/we-called-it-gutenberg-for-a-reason/.

Header

La testata (header) del sito è ciò che le persone solitamente vedono per primo. La testata o la copertina posizionata all’inizio della pagina fanno parte dell’aspetto grafico e dell’interazione col sito web. Possono influenzare l’opinione che un visitatore ha sul contenuto, sul proprietario del sito o sull’organizzazione dell’attività. Possono essere diverse in base alle grandezza dello schermo.

Hooks

Nei temi e nello sviluppo per WordPress, gli hooks sono funzioni che possono essere applicate ad actions (azioni) o a filters (filtri) di WordPress. Le actions sono funzioni eseguite quando un certo evento si verifica in WordPress. I filters permettono di modificare certe funzioni. Gli argomenti per agganciare sia filters che actions possono sembrare uguali.

HTML

HTML è l’acronimo di Hyper Text Markup Language. È un linguaggio di markup utilizzato per lo sviluppo di pagine web e siti web.

HTTP

HTTP è l’acronimo di Hyper Text Transfer Protocol. L’HTTP è il protocollo utilizzato dal World Wide Web, definisce come i messaggi sono strutturati e trasmessi e quali azioni devono essere intraprese da server web e browser in risposta ai vari comandi.

HTTPS

HTTPS è l’acronimo di Hyper Text Transfer Protocol Secure. L’HTTPS è la versione sicura dell’HTTP, il protocollo grazie al quale i dati sono trasmessi tra il browser e il sito web a cui si è collegati. La ‘S’ finale di HTTPS sta per ‘Sicuro’. Indica che tutte le comunicazioni che avvengono tra il browser e il sito web sono criptate. È particolarmente utile per la protezione di dati sensibili, come le informazioni bancarie.

iframe

iframe è l’acronimo di inline frame. Un iframe è utilizzato all’interno di una pagina web per caricare un altro documento HTML e visualizzarlo. Questo documento HTML può contenere JavaScript e/o CSS che saranno caricati nel momento in cui il tag iframe è analizzato dal browser.

JavaScript

JavaScript o JS è un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti comunemente utilizzato per creare effetti interattivi con i browser web. WordPress fa un ampio uso di JS per migliorare l’esperienza utente. Mentre PHP viene eseguito dal server, JS è eseguito dal browser dell’utente. https://www.javascript.com/.

JSON

JSON o JavaScript Object Notation è un formato minimale e leggibile per strutturare dati. È utilizzato soprattutto per trasmettere dati tra il server e l’applicazione web come alternativa all’XML.

Kitchen Sink

Quando si utilizza l’editor di WordPress in modalità WYSIWYG (What You See Is What You Get – Quello che vedi è quello che ottieni) si può espanderne le funzionalità e aggiungere nuove opzioni. Quest’area allargata è detta “Kitchen Sink”.

LAMP

LAMP è l’acronimo di Linux, Apache, MySQL e PHP. È ciò su cui si appoggia WordPress.

LEMP

LEMP è l’acronimo di Linux, NGINX, MySQL e PHP.

Local Install (installazione locale)

Un’installazione locale di WordPress è un modo per creare un ambiente di test e sviluppo, si realizza installando uno stack LAMP o LEMP sul computer locale.

Loop

Il loop è il codice PHP utilizzato da WordPress per visualizzare gli articoli. Utilizzando il loop, WordPress processa ogni articolo, lo visualizza nella pagina corrente e lo formatta in base a specifici criteri contenuti nei tag del loop. Ogni codice HTML o PHP contenuto nel loop è processato per ciascun articolo. https://codex.wordpress.org/The_Loop.

Major Release (Versione maggiore)

Un insieme di rilasci o versioni con lo stesso numero maggiore di versione può essere collettivamente indicato come “X.” – per esempio la versione 2.x.x comprende le versioni 2.0.1, 2.3.1, 2.7.10 e tutte le versioni del ramo 2. (due punto) di quel software. Le versioni maggiori introducono spesso nuove caratteristiche principali e nuove funzionalità.

Meetup

Tutti i gruppi locali e regionali che sono ufficialmente parte del mondo WordPress, ma non sono WordCamps, sono organizzati tramite https://www.meetup.com/. Un meetup è solitamente un’occasione per gli utenti WordPress locali di trovarsi e condividere idee e aiutarsi l’uno con l’altro. Cercando ‘WordPress’ su meetup.com si troveranno quelli disponibili nella propria zona.

Meta

Meta è un termine che si riferisce ai meccanismi interni di un gruppo. Per noi è il gruppo che lavora sui siti interni di WordPress, come WordCamp Central e Make WordPress.

Metabox

Un metabox di un articolo è un riquadro trascinabile mostrato nella schermata di scrittura/modifica dell’articolo. Il suo scopo è permettere all’utente di selezionare o inserire informazioni aggiuntive al contenuto principale dell’articolo. Queste informazioni sono in qualche modo correlate all’articolo.

Migration (Migrazione)

Spostare (migrare) codice, database e file multimediali di un sito web da un server ad un altro. Solitamente viene fatto quando si cambia il fornitore hosting.

Minor Release (Versione minore)

Un insieme di rilasci o versioni con lo stesso numero minore di versione può essere collettivamente indicato come “.x” – per esempio la versione 2.2.x comprende le versioni 2.2, 2.2.1, 2.2.10 e tutte le versioni del ramo 2.2 (due punto due) di quel software. Le versioni minori spesso apportano miglioramenti a caratteristiche e funzionalità esistenti.

Multisito

Il multisito è una funzionalità di WordPress che permette agli utenti di creare una rete di siti su una singola installazione di WordPress. È disponibile dalla versione 3.0 di WordPress ed è la continuazione del progetto WPMU, o WordPress MultiUser. Il progetto WordPress MultiUser è stato interrotto e le sue funzionalità sono state incluse nel core di WordPress. https://codex.wordpress.org/Create_A_Network.

MySQL

MySQL è un sistema per la gestione di database (base dati) relazionale. Un database è una raccolta (insieme) strutturata di dati in cui sono memorizzati contenuti, configurazioni e altre opzioni.

Navigation Menu (Menu di navigazione)

Una funzionalità dei temi introdotta dalla versione 3.0 di WordPress che permette di creare, facilmente e con varie opzioni di controllo, un modo per permettere all’utente di spostarsi tra le sezioni di un sito tramite clic.

NGINX

NGINX è un software Open Source con funzionalità di server web, reverse proxying, caching, load balancing, media streaming (servizio per flussi multimediali) e molto altro. Ha cominciato come web server progettato per le massime prestazioni e stabilità. In aggiunta alle sue funzionalità di server HTTP, NGINX può fungere anche da server email (IMAP, POP3 ed SMTP) e come reverse proxy e load balancer per server HTTP, TCP e UDP. https://www.nginx.com/.

Open Source

Un software Open Source è un software il cui codice sorgente originale è reso disponibile liberamente, può essere modificato e ridistribuito. I software Open Source sono spesso distribuiti con modelli di licenze, come la GPL.

P2/O2

P2 è un termine che è spesso utilizzato per riferirsi al blog di Make WordPress. Il blog si trova qui: https://make.wordpress.org/.

Page (Pagina)

Una pagina in WordPress di solito si riferisce al post type page. È uno dei tipi di contenuto predefiniti in WordPress. Le pagine sono tipi di documenti statici, che non sono inclusi nei contenuti ordinati cronologicamente nel blog.

PHP

Il PHP (acronimo ricorsivo per PHP: Hypertext Preprocessor) è un linguaggio di scripting Open Source per scopi e ambiti generici, è largamente utilizzato, particolarmente adatto allo sviluppo web e può essere incluso nel codice HTML. http://php.net/manual/en/intro-whatis.php.

Ping

L’azione di spedire una piccola quantità di dati a un punto finale. Il ping è usato in informatica per sollecitare la risposta da un server selezionato, per verificarne la presenza. Pingare è anche un termine utilizzato dagli utenti Slack per notificare qualcuno (@) o spedire loro un messaggio diretto (DM). Gli utenti potrebbero dire qualcosa come “Pingami quando la riunione inizia”.

Pingback

Un pingback è uno speciale tipo di commento creato quando si crea un link verso un articolo di un altro blog, a condizione che l’altro blog sia impostato per accettare i pingback. Il pingback permette di notificare agli altri blogger che nel proprio sito si è inserito un link al loro articolo. Sebbene ci siano alcune differenze tecniche marginali, un trackback è praticamente la stessa cosa di un pingback.

Plugin

Un plugin aggiunge del codice che svolge una funzione sul sito. I plugin sono gratuiti nella directory dei plugin di WordPress.org o possono essere a pagamento, forniti da terzi.

Plugins

Un plugin è un pezzo di software contenente un gruppo di funzioni che può essere aggiunto a un sito WordPress. Può estendere o aggiungere funzionalità al tuo sito sito con WordPress. I plugin per WordPress sono scritti nel linguaggio di programmazione PHP e si integrano con WordPress. https://wordpress.org/plugins/.

Point Release

La cifra meno significativa in un numero di versione, si riferisce soprattutto al livello di patch. Per esempio 2.2.1 o 2.2.5 . Le point release sono spesso correzioni di bug o di vulnerabilità di sicurezza, qualche volta aggiungono nuove funzionalità, ma il più delle volte correggono un problema di una versione maggiore o minore.

Polyglots Team

Il Team Polyglot è un gruppo di traduttori multilingua che lavorano sulla traduzione di plugin, temi, documentazione e materiale pubblicitario disponibile. https://make.wordpress.org/polyglots/teams/.

Post (Articolo)

Gli articoli sono contenuti elencati nella home page o nella pagina del blog in ordine cronologico inverso.

Post Meta

I post meta, conosciuti anche come metadati o campi personalizzati di WordPress, possono essere definiti come dati che descrivono gli articoli. Per esempio, il tipo di post o il formato di un post sono metadati. In WooCommerce il prezzo e il tipo di prodotto sono metadati.

Post Slug

Il post slug è la versione descrittiva e facile da ricordare dell’URL di un articolo, l’uso più comune di questa funzionalità è creare un permalink per ciascun articolo.

Production Site (Sito di produzione)

Un sito in produzione è la versione attiva online che può essere visualizzata da tutti i visitatori, all’opposto c’è il sito di staging utilizzato per lo sviluppo e i test.

React

React è una libreria JavaScript che semplifica la costruzione e il mantenimento di interfacce utente stateless e stateful. https://reactjs.org/.

Release

Un rilascio è la distribuzione di una versione finale di un’applicazione. Un rilascio software può essere pubblico o privato ed è generalmente l’inizio o la nuova generazione di una nuova applicazione o di un’applicazione aggiornata. Un rilascio è preceduto dalla distribuzione di una versione alpha e di una versione beta del software.

Release Candidate

Una versione beta di un software con le potenzialità di un prodotto finale, pronto per il rilascio a meno della presenza di bug significativi.

Release Lead

Il membro della community responsabile ultimo di una release.

REST API

REST API è l’acronimo di RESTful Application Program Interface (API) che usa le richieste HTTP per GET, PUT, POST e DELETE dati. È il modo in cui il front end di un’applicazione (pensa ad esempio ad una app per telefono o ad un sito web) può comunicare con l’archivio dei dati (pensa ad esempio al database o al file system) https://developer.wordpress.org/rest-api/.

Revisioni

Il sistema di revisioni WordPress memorizza un record per ogni bozza salvata o aggiornamento pubblicato. Il sistema di revisioni permette di vedere quali cambiamenti sono stati fatti in ogni revisione trascinando un cursore (o usando i pulsanti successivo/precedente). Verrà mostrato cosa è cambiato in ognuna delle revisioni.

RSS Feed

RSS è l’acronimo di Real Simple Syndication che è un tipo di feed web che permette agli utenti di accedere al contenuto online in un formato standard leggibile dai computer. Questo è il feed.

SFTP

SFTP è l’acronimo di Secure File Transfer Protocol: un protocollo standard per trasferire file da un host all’altro tramite Internet con una maggiore sicurezza.

Shortcode

Uno shortcode è un codice generato da un plugin per inserire un form o una funzione in una posizione specifica sul sito come ad esempio un widget o come contenuto.

Sidebar

Una sidebar in WordPress si riferisce ad una posizione widget-ready (disponibile all’utilizzo di widget) usata dai temi WordPress per mostrare un’informazione che non è parte del contenuto principale. Non è sempre una colonna verticale laterale. Può essere un rettangolo orizzontale sotto o sopra il contenuto, footer, header, o in qualsiasi posto nel tema.

Slack

Slack è una piattaforma di chat di gruppo collaborativa https://slack.com/. La WordPress community ha un suo canale Slack raggiungibile da https://make.wordpress.org/chat/.

SSH

Secure SHell – protocollo per connettersi in modo sicuro ad un sistema remoto in aggiunta a o al posto di una password.

SSL

Secure Socket Layer – Crittografia dal server al browser e viceversa. Impedisce ad occhi indiscreti di vedere quello che viene inviato tra il browser e il server.

Staging Environment (Ambiente di Staging)

Un ambiente di staging è una copia non in produzione del sito. Questa è una zona privata per costruire il sito — design, contenuto e codice — fino a quando il cliente lo approva per la produzione o per renderlo online. Alcune volte è usato oltre ad, o come, un ambiente di sviluppo.

State of the Word

Questo è il report annuale dato da Matt Mullenweg, fondatore di WordPress al WordCamp US. Riassume quello che è stato fatto, cosa si sta facendo e il futuro di WordPress. https://wordpress.tv/tag/state-of-the-word/.

Static Front Page (Pagina Iniziale Statica)

Un sito WordPress può avere una pagina iniziale dinamica (tipo blog), o una “pagina iniziale statica” che è usata per mostrare contenuto personalizzato. Solitamente questa è la prima pagina che si vede quando si visita un sito, come ad esempio wordpress.org.

Support Forum

WordPress Support Forums is a place to go for help and conversations around using WordPress. Also the place to go to report issues that are caused by errors with the WordPress code and implementations. https://en.forums.wordpress.com/. Il forum di supporto WordPress è un posto in cui andare per assistenza e per conversare riguardo l’utilizzo di WordPress. Inoltre è il posto dove andare per segnalare problemi che sono stati causati da errori con il codice WordPress e implementazioni. https://en.forums.wordpress.com/ o https://it.wordpress.org/support.

SVN

Apache Subversion (spesso abbreviato SVN, dato che il nome del suo comando è svn) è un sistema di controllo delle versioni e delle revisioni. Gli sviluppatori software usano Subversion per mantenere la versione corrente e le versioni precedenti dei file come codice di sorgente, pagine web e documentazione. Il suo obiettivo è quello di essere un successore per lo più compatibile del diffusissimo Concurrent Versions System (CVS). Il core WordPress e il codice rilasciato su wordpress.org sono tutti gestiti centralmente attraverso SVN. https://subversion.apache.org/.

Tag

Tag è una delle tassonomie predefinite in WordPress. Gli utenti possono aggiungere tag ai loro articoli WordPress con le categorie. Tuttavia, mentre una categoria può riguardare un’ampia gamma di argomenti, i tag hanno una portata più limitata e si concentrano su temi specifici. Possono essere pensati come parole chiave usate per argomenti discussi in un particolare post.

Taxonomy (Tassonomia)

Una tassonomia è un modo per raggruppare cose insieme. In WordPress, alcune tassonomie comuni sono categorie, link, tag o formato dell’articolo. https://codex.wordpress.org/Taxonomies#Default_Taxonomies.

Team Rep

Un Team Rep è una persona che rappresenta il Team Make WordPress al resto del progetto, si assicura che i problemi siano sollevati e affrontati secondo necessità, e coordina le attività cross-team.

Theme / Parent Theme (Tema / Tema Genitore)

Un tema detta lo stile e le funzioni del tuo sito WordPress. I temi child derivano dal tema genitore principale.

Trac

Trac è il posto in cui i contributor creano issues (problemi / segnalazioni) per bug o per richiedere funzionalità, in modo molto simile a GitHub.https://core.trac.wordpress.org/.

Trash (Cestino)

Il cestino in WordPress è identico a quello di un PC o di un Macintosh. Gli utenti con gli adeguati livelli di permessi (amministratori ed editori) hanno la possibilità di cancellare un articolo, una pagina e/o i commenti. Quando un elemento è cancellato viene spostato nella cartella cestino, dove rimane per 30 giorni.

Trello

È un sistema di gestione di progetti che utilizza i concetti di tabelle (board) e di carte (card) per organizzare i compiti (task) in maniera corretta. Per esempio, questo è quello che il team di make.wordpress.com/marketing usa: https://trello.com/b/8UGHVBu8/wp-marketing.

UI

UI è l’acronimo di User Interface – la struttura (layout) delle pagine con cui l’utente interagisce. Si focalizza più sul ‘come lo stanno facendo’ piuttosto che sul ‘cosa stanno facendo’.

Update

È il meccanismo con cui WordPress rilascia nuove funzionalità e le patch necessarie per la sicurezza. Si dovrebbe avere sempre WordPress aggiornato all’ultima versione. Quando è disponibile una nuova versione di WordPress, si riceverà un messaggio nel pannello amministrazione di WordPress. Per aggiornare WordPress, seguire il link nel messaggio.

URL

È un indirizzo web specifico per un sito o una pagina web su internet, come ad esempio questo URL di un sito web http://www.yourwebsite.com.

UX

UX è l’acronimo di User Experience – il modo in cui l’utente utilizza l’UI. Si focalizza sul ‘cosa stanno facendo’ piuttosto che sul ‘come lo stanno facendo’.

Vue

Vue (pronunciato /vjuː/, come view) è un framework progressive per la creazione di interfacce utente. https://vuejs.org/.

VVV

L’obiettivo principale di Varying Vagrant Vagrants (VVV) è quello di fornire un ambiente di sviluppo facilmente utilizzabile con una configurazione server moderna. VVV è perfetta per sviluppare sia temi che plugin, ma anche per contribuire al core di WordPress. https://varyingvagrantvagrants.org/.

W3C

Il World Wide Web Consortium (W3C) è una comunità internazionale dove i membri dell’organizzazione, uno staff a tempo pieno, e il pubblico possono lavorare insieme per sviluppare degli standard per il Web.https://www.w3.org/.

WCAG

WCAG è l’acronimo di Web Content Accessibility Guidelines. Queste linee guida servono ad assicurarsi che i contenuti in rete siano accessibili per tutti, indipendentemente da come si accede alla rete (screen-reader, solo tastiera, ecc.) https://www.w3.org/TR/WCAG21/.

Widget

Un widget WordPress è un piccolo blocco che svolge una specifica funzione. I widget possono essere inseriti nelle barre laterali, conosciute anche come aree predisposte per i widget (widget-ready) nella tua pagina web. I widget di WordPress inizialmente sono stati creati per fornire all’utente un semplice ed intuitivo strumento di controllo del design e della struttura del tema WordPress.

WooCommerce

WooCommerce, conosciuto anche come Woo, è una soluzione eCommerce per WordPress. Se vuoi realizzare un negozio online o un marketplace, WooCommerce fornisce molte funzionalità per le transazioni online ed è una buona scelta, in quanto ha una buona community. https://woocommerce.com/.

WordCamp

Un WordCamp è una conferenza in cui i membri della comunità di WordPress si ritrovano per scambiarsi ciò che hanno imparato durante l’anno e per divertirsi. https://central.wordcamp.org/about/.

WordCamp Central

Sito web per tutte le attività globali dei WordCamp. https://central.wordcamp.org include una lista dei camp passati e in arrivo, con dei link agli stessi.

WordPress Codex

Il manuale online di WordPress.org https://codex.wordpress.org/

WordPress.com

Un’implementazione online del codice WordPress che permette di accedere immediatamente ad un nuovo ambiente WordPress per pubblicare contenuti. WordPress.com è una società privata di Automattic che ospita il più grande multisito in tutto il mondo. Probabilmente è il miglior posto per iniziare a scrivere se non si è mai utilizzato WordPress. https://wordpress.com/

WordPress.org

Il sito della community dove il codice di WordPress è creato e condiviso con gli utenti. Da qui puoi scaricare il codice sorgente per il core di WordPress, per i plugin e per i temi ma è anche la sede principale per le conversazioni e l’organizzazione della community. https://wordpress.org/

WP-CLI

WP CLI è l’Interfaccia per la linea di comando (Command Line Interface) di WordPress, utile per svolgere operazioni amministrative e di sviluppo in modo programmatico. La pagina del progetto è http://wp-cli.org/

WYSIWYG

What You See Is What You Get (Quello che vedi è quello che avrai). Normalmente lo si trova negli editor, in cui le modifiche fatte nella modalità di scrittura riflettono esattamente come saranno mostrate nella pagina pubblicata.

#jargon

Ciao,

ho un problema con il forum, da 2 giorni appare la scritta che non posso postare ne rispondere, non capisco perché.

Candidatura per WordCamp Europe 2020 in Italia

Martedì 26 giugno 2018 si è tenuta una chat su Slack per esplorare l’idea di candidare l’Italia a WordCamp Europe 2020.
Abbiamo riassunto cos’è WordCamp Europe, come avviene la selezione, come è strutturato il team locale.
Ecco un recap, con alcune informazioni aggiuntive e la roadmap per trasformare l’ipotesi in azione.

Cos’è WordCamp Europe?

WordCamp Europe è un evento annuale che riunisce le community europee, e non solo, in una città sempre diversa. In passato è stata in Olanda, Bulgaria, Spagna, Austria, Francia, Serbia. Il prossimo anno, 2019, sarà in Germania, a Berlino.
L’evento è passato da circa 700 persone della prima edizione (Leiden, 2013) a più di 2000 dell’ultima, tenutasi a Belgrado.

Come si sceglie la città che ospiterà WordCamp Europe?

Si apre una call che prevede diversi step:
– chiamata di orientamento con il gruppo che seleziona la città
– mettere insieme un team
– preparare un budget preliminare
– riempire un form che prevede informazioni aggiuntive (venue in grado si ospitare tot persone, presenza di un aeroporto internazionale, strutture alberghiere, etc…).

Torino candidata 2019

Lo scorso anno, insieme a un gruppo di organizzatori di Torino e Milano, abbiamo mandato una candidatura per Torino 2019 che è stata rifiutata: il motivo è stato che il gruppo che ha selezionato la città riteneva che la community italiana non fosse ancora pronta.
La candidatura è stata messa insieme in poco meno di una settimana, grazie al fondamentale apporto dell’ufficio del Turismo di Torino che ha un team dedicato alle conferenze in città.

Ci riproviamo?

Dopo la chat sembra che ci sia molto entusiasmo nel riproporre una candidatura italiana, ma c’è bisogno anche dell’effettivo impegno e della presa di coscienza della responsabilità che questo impegno porta.

Scegliere la città

Dopo la chat del 26 e successive discussioni, sembra che la candidata individuata possa essere di nuovo Torino per una serie di motivi:
– Ripresa dei WordCamp dopo 3 anni di silenzio a Torino nel 2016
– Tre WordCamp organizzati con successo
– Presenza di una Community locale forte (inclusi gli amici di Biella, mi verrebbe da aggiungere)
– Presenza di un ufficio comunale che aiuta nella candidatura e nella successiva organizzazione
– Costi più accessibili che Milano e Roma

Scegliere un lead

Io mi propongo come lead, sapendo che posso contare sul supporto di SiteGround, azienda per la quale lavoro.
Per favore, se siete intenzionati a candidarvi come local lead, commentate qui! Solo perché io sono disponibile non vuole dire che io sia l’unica possibilità 😉

Mettere insieme un team local

Il team local si divide di fatto in due:
“Local-local” sono persone sul territorio ed è fondamentale che siano in una raggio che permetta di raggiungere la città candidata con facilità (quindi anche Biella o milanesi che se la sentono di affrontare – anche economicamente – il viaggio MI-TO).
Il team “local-local” si occupa di tutte le cose che prevedono una presenza fisica in città:
– venue (per conferenza, Contributor Day, After Party, Volunteers Social)
– catering
– rapporti con gli spedizionieri
– rapporti con enti locali
– conoscenza del territorio per scrittura articoli di accoglienza
“Nazionale”
In ognuno dei sub-team che compongono il team WordCamp Europe c’è sempre una persona della nazione ospitante.
Mi sembra di capire che queste persone vengono scelte dal global team e non direttamente dal team che organizza localmente, ma questo sarà da appurare in fase di candidatura

Al momento dobbiamo mettere insieme il team “local-local” insomma, se siete interessati a farne parte commentate qui e poi il team lead deciderà come sarà formato il team.
Tutto il processo verrà fatto in pubblico, quindi anche se non siete parte del team local-local siete sempre tutti invitati a dire la vostra nell’apposito canale #wceu2020

Una volta che verrà scelta la città, il team lead e il team potremo iniziare a mettere insieme la candidatura.

Grazie mille e in bocca al lupo a tutti noi!

ETA: Deadline 31/07 poi archiviamo 🙂

Discussione del termine ”landing page”

Propongo la discussione del termine landing page per il glossario.

Al momento ci sono 3 traduzioni diverse:

• Landing page (invariato)
• Pagina destinazione
• Pagina di destinazione

Personalmente propendo per lasciarlo invariato, lo considererei un termine tecnico ormai sdoganato anche in italiano.

Proposta discussione su termini glossario WooCommerce

Confrontando il glossario generale con quello di WooCommerce, sono emerse varie inconsistenze, che vado ad elencare sotto.

Account
WP: account
WC: account / conto bancario
Nota: forse si può aggiungere l’accezione del conto bancario anche nel glossario generale

Backend / back-end
WP: back-end (invariato)
WC: backend (invariato)
Nota: in questo caso l’unica differenza è il trattino, magari si potrebbe uniformare per consistenza

Cancel
WP: annulla
WC: cancella
Nota: a mio parere è più corretto “annullare”

Cancelled
WP: (non presente)
WC: cancellato
Nota: per consistenza se si decide per la traduzione “cancel”=”annullare”, allora diventerebbe “cancelled”=”annullato”

Checkout (noun)
WP: pagamento / riepilogo / (invariato in ambito alberghiero)
WC: cassa
Nota: al di là dell’inconsistenza credo che “riepilogo” dovrebbe essere in realtà “riepilogo ordine” stando al resoconto della riunione in cui era stato deciso

Checkout (verb)
WP: paga / procedi con l’ordine
WC: completa l’ordine

Click (verbo)
WP: fare clic
WC: clicca
Nota: qui si potrebbe riaprire una discussione sul termine “cliccare”, che è probabilmente più semplice e più di uso comune rispetto a “fare clic”. “Cliccare” a mio parere è sufficientemente sdoganato e compare nei principali dizionari ed è anche usato sul sito della Crusca, vedere testo in questa pagina in cui c’è il famigerato “cliccando” tanto sconsigliato nel glossario. Secondo me se lo usa la Crusca, lo può usare anche WP (parere personale).

Coupon
WP: (non presente)
WC: Codice promozionale
Nota: solo per segnalare che il termine compare 2 volte nel glossario, ed inoltre spesso compare invariato nelle traduzioni, che quindi andrebbero aggiornate

Default
WP: predefinito
WC: default

Delete
WP: elimina
WC: cancella

Directory
WP: directory (invariato)
WC: cartella
Nota: in questo caso la versione di WooCommerce mi sembra più user-friendly per un italiano medio

Dismiss
WP: ignora
WC: rimuovi

Display (verb)
WP: visualizzare
WC: mostra

Drag and drop
WP: trascina e rilascia
WC: trascina

Email
WP: email
WC: indirizzo e-mail
Nota: su WooCommerce sono presenti sia “E-mail address” che “Email”, entrambi tradotti come “Indirizzo e-mail”. Per semplificare io ne lascerei uno soltanto (con versione senza trattino, come nel glossario generale)

Enter
WP: Invio (noun, inteso come tasto)
WC: Inserisci
Nota: probabilmente è bene inserire anche il significato di “inserire” anche nel glossario generale

Frontend / front-end
WP: front-end (invariato)
WC: frontend (invariato)
Nota: vedere sopra quanto detto per Backend / back-end

Header
WP: header (invariato)
WC: intestazione
Nota: in questo caso la versione di WooCommerce mi sembra più user-friendly per un italiano medio

Login
WP: accesso (noun)
WC: entra (verb)
Nota: su WP è presente anche “log in” (con spazio) come verbo che in effetti è più corretto in quanto “login” (senza spazio) non dovrebbe essere usato come verbo ma solo come nome

Permission
WP: autorizzazione
WC: permesso

Settings / setting
WP: impostazioni (presente in versione plurale)
WC: opzione (presente in versione singolare)

Slug
WP: slug
WC: abbreviazione
Nota: in questo caso la versione di WooCommerce mi sembra proprio sbagliata in quanto non si tratta di un’abbreviazione.

Sorry / Sorry, …
WP: Eliminare
WC: Siamo spiacenti, …
Nota: Concordo con l’eliminazione, ma per chiarezza metterei “N/A” anziché “Eliminare”, per chiarezza e per consistenza con “Please”

Tag
WP: tag
WC: tag (noun) / tagga (verb)
Nota: magari si può aggiungere il verbo anche al glossario generale

View
WP: visualizzare
WC: vedi

#glossario #polyglots

Checkout

Il termine presenta 9 diverse traduzioni nel consistency tool
https://translate.wordpress.org/consistency?search=checkout&set=it%2Fdefault&project=

#glossario

Proposta di discussione del termine background

Propongo di contemplare in glossario anche il significato di “esecuzione in background” lasciandolo in quel caso invariato.

Come ad esempio in “If administrators have automatic background updates enabled,…

#glossario #polyglots

Proposta di discussione del termine Screen

Per il termine screen propongo di contemplare in glossario anche il significato di “schermata/videata” .

Come ad esempio in “…following the manual upgrade users are redirected to the About WordPress screen which details the changes.

#glossario #polyglots

Resoconto riunione Polyglots 19 Aprile 2018

Presenti:
@lasacco, @allegretta92, @giorgiacastro, @lidialab, @aliceorru, @wolly, @marcochiesi, @luciano-croce, @mte90, @deadpool76

Ordine del giorno:

  • Discussione del termine privacy policy
  • Discussione del termine warning
  • Traduzione del documento Jargon

Privacy policy
Proposte:

  • Informativa sulla privacy / Informativa privacy (a favore 4, a sfavore 2)

(dovremmo cambiare anche Cookie policy in Informativa sui cookie / Informativa cookie)

  • Privacy policy (a favore 7)
  • Privacy (a favore 2, a sfavore 2)

Warning
Proposte:

  • Attenzione (se inteso come warning puro = avvertimento come alert)
  • Errore (se inteso come errore = fatale)

Documento Jargon
Link al documento
Documento, segnalato da @wolly, che spiega i termini più tecnici
Si è pensato di tradurre il documento, dividendosi le voci tra più volontari
Al momento i possibili volontari sono @lasacco, @aliceorru, @lidialab e @allegretta92

Vi ricordiamo che la prossima riunione sarà giovedì 26 aprile alle ore 19:00, gestita da @lidialab e @giulianogrowler.

#polyglots

[WordCamp Torino] Chat – Martedì 10 aprile 2018 ore 13:00

WordCamp Torino è andato benone! Grazie a tutti per il lavoro fatto.
Ci restano da fare un po’ di operazioni post-evento:

  • Fatture fornitori: emissione e pagamento ( @francina )
  • Preparazione survey post evento (c’è una procedura sull’handbook la devo recuperare)
  • Invio email di ringraziamento + survey ai partecipanti (chi la fa deve controllare gli sponsor package per vedere se nei pacchetti erano inclusi ringraziamenti speciali)
  • Sentire gli sponsor per avere le loro impressioni ( @francgrasso )
  • Sentire i volontari per avere le loro impressioni ( @xgessica )
  • Recuperare tutti i badge per fare conteggio finale ( @lasacco )
  • Recuperare quanto lasciato da Toolbo: ciabatte, giochi, cancelleria, ecc… ( @lasacco )
  • Pubblicare sui social eventuali articoli di persone che raccontano la loro esperienza a WordCamp Torino 2018 ( @ljuba_davie )
  • Debrief organizzatori: Skype call o documento?

Documentare, documentare, documentare: @giuliatosato come ti vuoi muovere?

Ci vediamo alle 13 su Slack!