Ciao a tutti,

vorrei proporre la revisione della traduzione del termine Hover che mi sembra poco pertinente lasciarla invariata perché si fatica a tradurla sensatamente in italiano in quanto Hoover è uno stato e non un elemento. Pertanto ad esempio in una frase tipo Hover border color che senso ha tradurla Colore del bordo hover? A mio semplicissimo parere si potrebbe tradurre Hover come Sorvolo e quindi la frase sopra diventerebbe tipo Colore del bordo per il sorvolo o Colore del bordo nel sorvolare.
Grazie per l’attenzione e buon lavoro a tutti
Angelo Giammarresi

#glossario

[Polyglots] Resoconto riunione del 7 aprile 2022

Presenti

@deadpool76, @lasacco, @piermario, @lidialab

Svolgimento della riunione

Resoconto gruppi di lavoro

Sono stati riportati i progressi delle principali attività in corso in questo periodo nel gruppo dei Polyglots italiani.

  • avanzamento traduzioni del materiale del workshop del team #WPDiversity
  • avanzamento traduzioni temi top 400
  • stato progetti Gutenberg, Openverse, Directory dei pattern, Learn

Discussione termini

Lesson plan

In base alle discussioni intercorse nelle riunioni precedenti abbiamo stilato un elenco delle possibili traduzioni per “Lesson plan” e all’unanimità è stato votata “Piano delle lezioni“.

Lesson group

All’interno del progetto Learn questa espressione è stata per ora tradotta come “gruppo di lezione/i”, ma non abbiamo trovato dei reali casi d’uso in Learn e quindi chiederemo chiarimenti nei canali internazionali.

Social learning space

Abbiamo introdotto l’espressione successiva da tradurre: “Social learning space”

All’interno del progetto Learn questa espressione è stata per ora tradotta come:
-spazi di apprendimento di gruppo
-spazio di apprendimento sociale

È stata messa l’attenzione anche al fatto che nel menu di Learn potrebbe essere necessario accorciare la traduzione per motivi di spazio.

La prossima riunione si terrà giovedì prossimo alle ore 19:00 nel canale polyglots dell’area di lavoro Slack “Italia WP Community”.

#glossario, #lesson-plan, #polyglots, #resoconto

Chiamata per il test del programma FSE #13: Creiamo un template autore

(post originale di @annezazu) | link

Questo articolo è la tredicesima chiamata per il test (13, numero fortunato!) all’interno del Full Site Editing Outreach Program. Per sapere di più su questo programma sperimentale, dai un’occhiata a queste FAQ, contengono utili dettagli. Per entrare nel vivo, vai su #fse-outreach-experiment in Make Slack per futuri annunci su nuovi test, articoli e molto altro ancora.

Panoramica

Anticipando l’arrivo della versione 6.0 di WordPress, nuove funzionalità ed opzioni stanno venendo aggiunte per espandere ulteriormente le robuste basi della versione 5.9. Il risultato è questo test, che ti guiderà attraverso la creazione di un template per le pagine autore, la procedura per bloccare i blocchi per impedire che vengano rimossi o spostati, nuove opzioni di design, un nuovo blocco Nessun risultato, ed altro ancora. Per farla breve, questo è stato il test più divertente tra quelli scritti per il Full Site Editing Outreach Program

Ancora più opzioni per i template

Per mettere le cose in prospettiva, la versione 5.9 ha segnato il lancio dell’Editor del sito, all’interno del quale si poteva creare solo un numero limitato di template primari aggiuntivi. In anticipo sulla versione 6.0, le opzioni ora sono molto più aperte con l’abilità di aggiungere anche: Autore, Categoria, Data, Tag, Tassonomia. Restate sintonizzati per vedere l’arrivo di nuove opzioni in futuro! Questo test si concentrerà sulla creazione del template Autore.

Abilità di bloccare direttamente i blocchi

In modo simile, anche se l’API per la funzionalità di blocco dei blocchi è stata rilasciata nella versione 5.9, finora non esisteva ancora un’interfaccia dedicata. Ciò che esploreremo in questo test a proposito dell’abilità di bloccare, spostare o rimuovere un blocco è solo un inizio, con altro lavoro in programma per ulteriori permessi, ad esempio la possibilità di disabilitare l’abilità di bloccare/sbloccare globalmente o in base al ruolo dell’utente. Avere un modo facile e veloce per impedire cambiamenti indesiderati è un grande passo, sia che si tratti di trasferire un lavoro nelle mani di un cliente, o di ridurre l’eventualità di tuoi stessi errori.

Personalizzare il modo di presentare nessun risultato

Il blocco Query Loop sta diventando ancora più potente con l’aggiunta del blocco Nessun risultato, che permette di personalizzare ciò che viene visualizzato quando non ci sono corrispondenze per la ricerca effettuata. Questo significa che è possibile avere un elegante design per visualizzare del contenuto così come per guidare gli utenti quando nessun contenuto è disponibile. Come ispirazione, ecco cosa ho creato sul mio sito di test mentre scrivevo questo: 

Nessun risultato

Schermata con esempio di nessun risultato per la ricerca effettuata

Risultati

Schermata con esempio di un elenco di risultati per la ricerca effettuata

Ulteriori strumenti di design

Infine, con ogni nuova versione, un numero sempre crescente di strumenti di design e controlli di dimensione stanno venendo aggiunti per consentirti di personalizzare le cose in base ai tuoi gusti (o lasciarle così come sono). Non trascurare questa come parte del test, specialmente quando arrivi al punto in cui dovrai dare uno stile a quello che hai creato.

Ambiente di prova

Di seguito troverai maggiori informazioni per avere la certezza di impostare tutto correttamente, ecco comunque gli aspetti chiave da impostare sul tuo ambiente di prova: 

Istruzioni per il test

Istruzioni per la configurazione: 

  1. Imposta un sito di prova utilizzando la versione più recente di WordPress (5.9.1). È importante che questo non sia un sito live o di produzione. 
  2. Installa ed attiva il tema Twenty Twenty-Two andando su Aspetto > Temi. Se scegli di utilizzare un diverso tema a blocchi, installalo ed attivalo andando su Aspetto > Temi > Aggiungi nuovo, cercandone uno che abbia Full Site Editing tra le caratteristiche elencate. 
  3. Crea almeno due articoli con titoli diversi.
  4. Crea un nuovo utente sul tuo sito andando su Utenti > Aggiungi nuovo. Imposta il Ruolo almeno a livello “Autore”. Ecco le istruzioni da seguire.
  5. Installa ed attiva il plugin Gutenberg da Plugin > Aggiungi nuovo. Nel caso fosse già installato, accertati di usare come minimo la versione 12.9 di Gutenberg.
  6. Alla fine di questi passi, dovresti vedere una voce di navigazione dal titolo “Editor (beta)” sotto Aspetto. Se non lo vedi, non stai usando un tema a blocchi e serve che tu cambi tema. 

Istruzioni per il tema:

Suggerimento utile: man mano che ti occupi di questo test, potresti trovare la vista elenco molto utile mentre navighi tra il contenuto.

Queste istruzioni sono volutamente generiche per aiutarti a rendere davvero tuo l’Header che creerai, trovare più punti di attrito, così come nel caso stessi utilizzando un diverso tema a blocchi. In generale, dovresti esplorare alcune cose con questo test, perciò se i passi non si allineano con quello che vedi, passa al tema Twenty Twenty-Two per rendere le cose più semplici nel caso non lo stessi già usando, oppure accertati di coprire ognuna delle funzioni elencate nella sezione Panoramica. 

Crea un template autore

  1. Naviga su Aspetto > Editor (beta). Questo aprirà automaticamente l’editor del sito sul template che fa funzionare la homepage. 
  2. Una volta lì, apri il menu W menu (se hai impostato un’icona per il sito vedrai invece quella) > Template. Questo aprirà l’elenco dei template.
  3. Scegli “Aggiungi nuovo” > Seleziona “Autore”. Questo aprirà un nuovo template vuoto che mostra gli articoli più recenti di un singolo autore. 

Aggiungi la tua struttura

  1. In base ai tuoi gusti, aggiungi qualunque parte del template Header o Footer tu voglia. Puoi fare questa operazione facendo direttamente una ricerca per  “Header” o “Footer” o aggiungendo il blocco parte del template e selezionando quella che preferisci. 
  2. Tra le parti del template, aggiungi un blocco Gruppo. All’interno del blocco gruppo, aggiungi un blocco Colonna impostato su 70/30. 
  3. Nella colonna più grande, aggiungi un blocco Query Loop e seleziona le opzioni che preferisci.
  4. Mentre selezioni il blocco Query Loop, apri la barra laterale con le impostazioni del blocco ed accertati che l’opzione “Eredita query dal template” sia stata selezionata. 
  5. Mentre hai ancora il focus sul blocco Query Loop (a questo punto potrebbe tornarti utile la Vista elenco), utilizza il pannello di inserimento veloce per aggiungere un blocco Nessun risultato. Ecco un breve video nel caso dovessi impantanarti su questo punto. 

Personalizza il blocco Nessun risultato

  1. Personalizza il blocco Nessun risultato in base alle tue preferenze. Questo blocco visualizzerà del contenuto quando non viene trovato nessun risultato. Puoi aggiungere qualcosa tipo “Torna a trovarci per futuri contenuti di questo ottimo autore che siamo felici di avere a bordo” e/o inserire il pattern “Invito all’iscrizione” per invogliare chi ti visita ad iscriversi per ricevere aggiornamenti sul tuo sito. 
  2. Una volta fatto, seleziona l’intero blocco Nessun risultato > Apri il menu con i tre puntini > Seleziona “Blocca” > Spunta “Impedisci rimozione”. Questo impedirà a chi sta aggiornando il sito di rimuovere questo elemento senza prima sbloccarlo, dato che la funzione di questo blocco potrebbe non essere inizialmente ovvia.

Assegna uno stile al resto

  1. A questo punto, seleziona la colonna più piccola e aggiungi quello che preferisci come barra laterale. Ad esempio, puoi aggiungere il blocco articoli più recenti per mostrare tutti gli articoli sul sito indifferentemente dagli autori oppure aggiungere delle icone social. 
  2. Seleziona tutto il blocco Gruppo che hai originariamente aggiunto ed apri la barra laterale con le impostazioni del blocco. Esplora alcune delle nuove opzioni di stile come ad esempio il controllo dei bordi, la spaziatura interna, i controlli dei colori ed altro ancora. 
  3. Fai la stessa cosa con qualsiasi altro blocco tu voglia prima di selezionare l’opzione per Salvare. Ad esempio, puoi cambiare l’aspetto e dimensione dei font, colori ed altro ancora. 

Blocca e visualizza

  1. In base a quello che ritieni giusto, blocca anche qualsiasi blocco tu voglia per impedire la rimozione o lo spostamento. Ad esempio, potresti bloccare le parti del template Header e Footer per fare in modo che non vengano spostate.
  2. Una volta fatto, visualizza la pagina autore dell’account con cui hai effettuato il collegamento per vedere gli articoli mostrati e guarda la pagina autore dell’account che hai creato, che al momento non ha ancora alcun articolo. Puoi trovare la pagina autore andando su urldeltuosito.com/author/[nome utente]. Ecco gli esempi del mio sito di prova: autore con articoli, autore senza articoli.

Cosa notare:

Se ti va, ricorda di condividere uno screenshot di quello che hai creato!

  • L’esperienza si è bloccata in qualche punto?
  • L’esperienza di salvataggio ha funzionato correttamente?
  • Hai trovato delle funzionalità mancanti durante la creazione dell’Header?
  • Cosa hai trovato particolarmente confuso o frustrante riguardo l’esperienza?
  • Cosa ti è piaciuto o hai apprezzato in modo particolare riguardo l’esperienza?
  • Cosa avrebbe reso questa esperienza più facile ed intuitiva?
  • Credi che quanto hai creato nell’Editor del sito corrisponda a quello che vedi sulla tua homepage?
  • Ha funzionato usando solo la tastiera?
  • Ha funzionato usando uno screen reader?

Lascia il tuo feedback entro il 21 aprile 2022

#fse-outreach-program, #fse-testing-call

[Polyglots] Resoconto riunione del 31 marzo 2022

Presenti

@eleonoraanzini, @deadpool76, @paroleinlinea, @wocmultimedia, @mirkolofio, @piermario

Svolgimento della riunione

Resoconto gruppi di lavoro

La riunione è stata aperta da Piermario con una veloce panoramica dello stato di avanzamento dei vari progetti esaminati settimanalmente: La versione 12.9.0 del plugin Gutenberg è stata pubblicata il giorno 30 marzo, e al momento della riunione risulta tradotta al 99%.

La localizzazione dell’interfaccia italiana di Openverse è al 100%.La traduzione della directory dei pattern è al 97%.

È stato nuovamente fatto cenno all’ottimo contributo di Cristina @paroleinlinea, che continua ad occuparsi della TOP400 dei temi WordPress, con 121 temi attualmente tradotti al 100% in italiano ed altri vicini al completamento.

A proposito di Learn WordPress, la traduzione in italiano del progetto è sempre al 94%.

È stato quindi riportato un riepilogo inviato da @peiraisotta relativamente alle attività di traduzione in italiano del workshop Diverse Speaker Training, già disponibile in inglese su learn.wordpress.org.

Ricordiamo che chiunque voglia contribuire può unirsi al canale #wpdiversity-italian dello Slack italiano di WordPress, per partecipare alle conversazioni e ricevere gli ultimi aggiornamenti.

Stringhe Learn WordPress da discutere:

Piermario ha successivamente fatto un nuovo riepilogo delle stringhe che si era concordato di discutere durante le prossime riunioni Polyglots:​​

Lessons plan            → programma delle lezioni
Lesson group            → gruppo di lezioni
Social learning space    → spazio di apprendimento sociale / spazio/area di apprendimento comune/di gruppo
Audience             → pubblico / destinatari
Popular                →  più frequente

La discussione è stata ripresa ad iniziare dalla stringa Lessons plan

Come prima cosa, è stato fatto un riepilogo dei commenti a riguardo inviati durante la riunione precedente e le traduzioni attualmente visibili sul sito https://learn.wordpress.org/: 

  • piani delle lezioni
  • programmi di lezione
  • programmi delle lezioni

Piermario ha quindi fornito maggiori informazioni sui contesti in cui il termine Lessons plan è attualmente presente su learn.wordpress.org, facendo notare che la stringa su GlotPress è unica, nonostante Lessons plan appaia nel menu di navigazione, in home page e come intestazione dei filtri di selezione delle lezioni disponibili su Learn WordPress.

I presenti hanno quindi dato le loro argomentazioni ed interpretazioni riguardo il possibile significato del termine Lessons plan e del modo migliore per tradurlo, considerando dove apparirà sul sito e le conseguenti valutazioni sulla lunghezza della stringa tradotta. 

In questa fase non ci sono ulteriori proposte su traduzioni alternative, a parte “piano delle lezioni”, già proposto da Piermario nella riunione precedente.

La riunione si è quindi chiusa con un invito a chi avrebbe successivamente letto la riunione in differita, a contribuire con le proprie impressioni e proposte riguardo la stringa esaminata.

Allo scopo di fornire un possibile spunto di partenza per la prossima riunione, si riporta che successivamente alla chiusura della riunione sono arrivate le seguenti proposte per la traduzione della stringa Lessons plan: 

La prossima riunione si terrà giovedì 7 aprile alle ore 19:00

#polyglots, #glossario, #gutenberg, #openverse, #LearnWordPress, #resoconto

[Polyglots] Resoconto riunione del 24 marzo 2022

Presenti

@deadpool76, @matteospi, @mirkolofio, @paroleinlinea, @piermario, @lidialab

Svolgimento della riunione

Resoconto gruppi di lavoro

  • si è ricordata l’apertura della call for organizers per il WordCamp Italia 2022 (https://it.wordpress.org/news/2022/03/wordcamp-italia-2022-non-ce-2-senza-3/)
  • si è ricordato che il WordCamp Europe 2022 è previsto per il periodo 2 – 4 giugno 2022 (https://europe.wordcamp.org/2022)
  • sono stati riportati i progressi sulla traduzione della top 400 dei temi seguita da @paroleinlinea
  • sono stati riportati (in differita) i progressi nella traduzione del materiale per wpdiversity da @peiraisotta
  • @piermario ci ha aggiornato sullo stato delle traduzioni di Gutenberg, Directory dei pattern e Openverse

Discussione termini

Si è iniziata la discussione dell’espressione “Lesson plan” che però non è giunta ad una conclusione.

Abbiamo convenuto che il concetto di base è:

“educationa plan, used by teachers in a school, detailing the structure and format of lessons” (dal Collins Dictionary)

Sono state individuate varie possibili traduzioni (e concetti a cui rifarsi):

  • piani formativi
  • piano della lezione/i / degli studi
  • programma della lezione
  • struttura / indice / sommario / modulo didattico
  • curriculum (concetto analogo utilizzato in Tutor LMS)

Stiamo cercato una soluzione che possa andare bene in vari contesti in cui l’espressione compare: dalla voce di menu al paragrafo descrittivo. Non è essenziale, ma sarebbe ottimale.

@mircobabini ha evidenziato come nei paragrafi che definiscono i “lesson plans” sarebbe importante privilegiare delle formule di parafrasi per far comprendere al navigatore a cosa ci si riferisce

@matteote ha inoltre evidenziato la necessità di verificare se per il menu presente in wp.org la voce di menu relativa può essere accorciata.

La prossima riunione si terrà giovedì prossimo alle ore 19:00 nel canale polyglots dell’area di lavoro Slack “Italia WP Community”.

#glossario, #lesson-plan, #polyglots, #resoconto

[Supporto] Resoconto riunione del 5 aprile 2022

Presenti:
@ramthas, @glorialchemica, @cristianozanca, @deadpool76, @piermario, @peiraisotta

Dopo un periodo di pausa, ricominciano le chat del martedì del Supporto italiano WordPress! Questi incontri avvengono nel canale #forum dello Slack italiano, hanno una cadenza bisettimanale e sono aperti a tutti. In queste riunione parliamo di tutto quello che riguarda il Supporto, analizziamo l’andamento dei progetti in corso e ci confrontiamo con nuove idee.

L’ordine del giorno della riunione di ieri era:

  • WordPress 5.9.2 bug riscontrati?
  • Documentazione HelpHub: punto della situazione
  • Situazione forum italiano
  • Varie ed eventuali

WordPress 5.9.2 bug riscontrati? Nessun bug riscontrato
Documentazione HelpHub: punto della situazione
Lo scopo di questo progetto è la creazione di una nuova documentazione WordPress, che negli anni passati è stata nel Codex. Per mancanza di tempo si era affievolita la partecipazione del team italiano, inizialmente sotto la guida di @cristianozanca e @deadpool76, adesso vorremmo vedere se riusciamo a rimetterlo in piedi. A questo fine, abbiamo bisogno di costruire un team dedicato, idealmente un cross-team supporto-polyglots composto da:

  • Una persona che si offra per coordinare il team italiano e che partecipi e segua le chat del team internazionale
  • Una persona che faccia il controllo della documentazione e possa indicare le priorità, cosa tradurre, cosa mantenere e cosa aggiornare (Screenshot, novità, ecc) [questa persona potrebbe essere la stessa del punto precedente]
  • Un paio di Polyglots per le traduzioni
  • Un paio di persone del supporto

La situazione del Forum italiano è positiva: molte risposte ai topic, buona atmosfera cordiale e collaborativa!
Niente da dichiarare per Varie ed eventuali.

La prossima riunione si terrà martedì 19 aprile alle ore 19:00. Ogni riunione viene facilitata da una persona diversa, vuoi essere tu a introdurre la prossima chat? Faccelo sapere su Slack sul canale #forum, abbiamo bisogno di te!

#supporto, #support, #resoconto, #helphub

Ritornano le chat del martedì del Supporto italiano WordPress!

[Supporto italiano WordPress] ODG chat martedì 5/04/2022 h19:00

  • WordPress 5.9.2 bug riscontrati?
  • Documentazione HelpHub: punto della situazione
  • Situazione forum italiano
  • Varie ed eventuali

Ti aspettiamo alla chat che si svolge ogni due martedì dalle ore 19:00 alle 19.30
sul canale #forum di Slack.
(la partecipazione richiede un account Slack)

Ciao!

#5-9-2 #helphub #forum

[Polyglots] Resoconto riunione del 17 marzo 2022

Presenti

@peiraisotta, @lidialab, @darkavenger, @mirkolofio, @deadpool76, @piermario

Svolgimento della riunione

Resoconto gruppi di lavoro

La riunione è stata aperta da Piermario con una veloce panoramica dello stato di avanzamento dei vari progetti esaminati settimanalmente: La versione 12.8.0 del plugin Gutenberg è stata pubblicata il giorno 16 marzo, e risulta già tradotta al 100%.Anche la traduzione della directory dei pattern è al 100%. È stato portato all’attenzione dei presenti che la directory ora ha aperto agli utenti la possibilità di inviare dei pattern. La localizzazione dell’interfaccia italiana di Openverse è al 100%.

È stato inoltre dato un riconoscimento all’ottimo lavoro di Cristina @Parole in Linea, che da febbraio ad oggi ha portato a 118 il numero di temi tradotti al 100% in italiano.

Si è poi parlato di Learn WordPress, la cui traduzione in italiano è sempre al 94%. Valgono quindi gli stessi aggiornamenti forniti nel corso delle ultime riunioni.  L’interfaccia italiana è già disponibile sul sito, visibile su https://learn.wordpress.org/?locale=it_IT. Il prossimo passo sarà la creazione di contenuti o traduzione in italiano dei corsi e lezioni già disponibili. 

Prima di riprendere l’esame riguardo le stringhe del progetto Learn WordPress, è stata ceduta la parola ad Isotta, che ha nuovamente presentato in breve le attività di traduzione del Diverse Speaker Training Workshop, di cui ci si sta occupando nel canale #wpdiversity-italian.

Considerata la presenza di Isotta e Mirco Babini, che in precedenza non avevano votato la proposta di traduzione del nome del progetto da usare in italiano, si è quindi parlato della votazione relativa alle proposte “Learn WordPress”, come in inglese, oppure alla traduzione del nome del progetto in “Impara WordPress”.

Piermario ha chiesto se fosse il caso di considerare la votazione della settimana precedente chiusa. Si è quindi stabilito di tenerla aperta ancora una settimana fino a questo resoconto. 

Ad oggi (lunedì 28 marzo 2022), i voti per Learn WordPress sono 6, mentre i voti per “Impara WordPress” sono 4. A questi si è aggiunto alcuni giorni fa (25 marzo) il voto di wocmultimedia per “Impara WordPress”, espresso in modo informale come messaggio sul canale e non sulla votazione aperta in precedenza. 

Ad ogni modo, anche considerando il suo voto, Learn WordPress totalizza 6 voti, mentre Impara WordPress ne totalizza 5. 

Dichiariamo quindi chiusa la votazione, con l’adozione del nome del progetto “Learn WordPress” anche per la versione italiana.

Open Floor

Durante l’Open Floor, Piermario ha riportato come promemoria le stringhe da discutere durante la prossima riunione relativamente al progetto Learn WordPress:​​

Lessons plan            → programma delle lezioni

Lesson group            → gruppo di lezioni

Social learning space    → spazio di apprendimento sociale / spazio/area di apprendimento comune/di gruppo

Audience                 → pubblico / destinatari

Popular                     →  più frequente

Successivamente, è stata comunicata l’apertura della chiamata per gli organizzatori in vista del WordCamp Italia 2022, di cui si sta iniziando a parlare. La chiamata, disponibile sul blog del team italiano di WordPress, si è chiusa nel frattempo il 27 marzo 2022.

La prossima riunione si terrà giovedì 24 marzo alle ore 19:00

#polyglots, #glossario, #gutenberg, #openverse, #LearnWordPress, #resoconto, #duotone

Ritornano gli eventi in presenza!

Dopo due anni online, il ritorno agli eventi in presenza sembra finalmente essere tornata una realtà anche in Italia!

Questo post non è solo per annunciare la riattivazione dei Meetup ed eventi in presenza, ma anche per iniziare una conversazione con tutta la Community, scambiarci idee, paure, e nuovi propositi per gli eventi del 2022.

Innanzitutto mi presento, sono Isotta, savonese di nascita, un po’ genovese, un po’ piemontese, un po’ croata, un po’ campana con il cuore..e vivo in Spagna! Mi sono unita da poco alla community internazionale e mi sento già molto legata a quella italiana. Posso contribuire con traduzioni, aiutare ad organizzare eventi, e facilitare le discussioni riguardo svariati temi, tra i quali la diversità.

Ringrazio moltissimo @lasacco, @cristianozanca, @deadpool76, @francescodicandia, @lidialab, @realloc, @piermario, per avermi accolta a braccia aperte nella community, e per aver contribuito alla stesura di questo post.

Molti di noi siamo in fermento e non vediamo l’ora di ritrovarci di persona ed è per questo che siamo felici di ricominciare ad organizzare Meetup in presenza per poi più avanti ritornare anche ai WordCamp e Do_action (gli hackathon di beneficenza in cui un gruppo di persone si riunisce e utilizza WordPress per creare siti internet di ONG o comunità locali che ne sono sprovviste).

Attualmente, le linee guida per gli eventi di WordPress in presenza sono le seguenti:

Per eventi con meno di 50 partecipanti → Seguire i regolamenti locali
Per eventi con più di 50 partecipanti → Seguire la tabella

Nelle prossime settimane è possibile che le linee guida cambino, quando succederà pubblicheremo gli aggiornamenti relativi.

Vorrei invitare tutte le persone interessate a commentare questo post per condividere la propria esperienza. Si possono condividere pensieri liberi rispetto alla ripresa degli eventi in presenza, ma per chi trovasse più facile una “guida”, si può rispondere a queste domande o trarne spunto per condividere le proprie opinioni.

→ Qual è la tua community, o il gruppo di Meetup di cui fai/facevi parte?
→ Che ruolo hai normalmente nella tua community? (Organizzatore/organizzatrice, partecipante, ecc..)
→ Quando è stato l’ultimo evento in presenza di WordPress a cui hai partecipato o che hai organizzato?
→ Come ti senti rispetto alla ripresa dei Meetup in presenza? Cosa ti preoccupa e cosa ti stimola?
→ Come possiamo come comunità globale aiutarti a ricominciare a organizzare o partecipare a Meetup in presenza?

Questa discussione non ha una data limite, l’idea è di mantenerla aperta per i prossimi mesi, e speriamo che più persone possibili partecipino e invitino i membri delle proprie comunità a partecipare.

Ricordiamo inoltre gli incontri settimanali e le risorse online:

Incontri settimanali
→ Support – ogni 2 settimane, il martedì alle 19:00 sul canale #forum
→ Polyglots – il giovedì alle 19:00 sul canale #polyglots

Risorse online
→ Cerca informazioni e guide nella sezione Documentazione
→ Visualizza e fai domande nel Forum

La community italiana di WordPress non vede l’ora di ritrovarsi, in presenza e online, vienici a trovare su Slack!

[Polyglots] Resoconto riunione del 10 marzo 2022

Presenti

@darkavenger, @deadpool76, @lasacco, @peiraisotta, @piermario, @lidia

Svolgimento della riunione

Resoconto gruppi di lavoro

  • segnalazione dei progetti principali con nuove stringhe da tradurre
  • aggiornamento sull’avanzamento delle traduzioni dei primi progetti della Top 400 dei temi, attività a cui ha dato nuovo slancio Cristina @paroleinlinea
  • sul progetto Gutenberg tradotto al 100% anche per l’ultima RC, ci ha aggiornati Piermario @piermario
  • sulla partenza dell’attività di traduzione dei documenti inerenti il Diverse Speaker Training Workshop” pubblicati su Learn da parte del team Diversity di WordPress ci ha aggiornati @peiraisotta che ci coordinerà

Discussione del termine off-canvas (e off canvas)

È stato giudicato all’unanimità un termine tecnico senza equivalente già esistente in italiano e per cui si è deciso di lasciarlo invariato.

Discussione del termine Learn

Il termine Learn fa riferimento al progetto e portale Learn di WordPress.

Abbiamo quindi riflettuto sull’opportunità di lasciarlo invariato come nome di progetto e al contempo sul fatto che compare in contesti in cui “Impara” (o “Imparare”) potrebbe essere di più immediata comprensione per il navigatore.

Al momento della pubblicazione di questo resoconto c’è una parità tra le proposte “Learn” e “Impara”, mentre “Imparare” non ha ricevuto nessun voto favorevole.

In altre lingue c’è stata la stessa divisione, chi lo ha tradotto e chi no.

Come previsto si rimanda a ulteriori riflessioni per chi legge la riunione in differita e si cercherà di tirare le somme nella prossima riunione.

La prossima riunione si terrà giovedì prossimo alle ore 19:00 nel canale polyglots dell’area di lavoro Slack “Italia WP Community”.

#off-canvas, #polyglots, #resoconto