Resoconto riunione Polyglots del 1 Febbraio 2018

Presenti:

@lidialab @giulianogrowler @wolly @lasacco @deadpool76 @emanuelewpto @nayaracosta @giorgiacastro @allegretta92 @albertozak @marcochiesi

Ordine del giorno:

  1. Trovare una soluzione al problema postato qui https://it.wordpress.org/team/2018/01/17/non-ce-la-possibilita-di/
  2. Obiettivi 2018

Primo punto:

Siamo in attesa di conferme circa la possibilità di poter modificare o meno il tema per poter inserire un breve messaggio in inglese nella pagina traduzioni che porti gli utenti alla pagina https://it.wordpress.org/traduzioni/pte-status-requests-by-devs-for-italian-localization-the-guidelines/

Nel frattempo proveremo ad inserire il messaggio all’interno del testo della pagina con una formattazione visibile.

Secondo punto:

Si confermano le due priorità della scorsa riunione.

  • Lavorare per rendere il gruppo dei polyglots più numeroso, stabile, affidabile ed intercambiabile.
  • Curare e monitorare i PTE.

 

La prossima riunione sarà giovedì 8 febbraio 2018 dalle ore 13:00 alle ore 14:00 tenuta da @lasacco e @allegretta92

#polyglots

[WordCampTorino] La settimana dei team (aggiornamento sui lavori in corso – 2 febbraio)

Tutte le settimane i responsabili di ogni team aggiornano sull’andamento del lavoro, in relazione ai rispettivi compiti:

  • Cosa è stato fatto?
  • Cosa di ciò che era in programma non è stato fatto?
  • Quali sono i prossimi obiettivi?
  • C’è qualcosa che mi impedisce di andare avanti?

Questa è solo una traccia di possibili contenuti, ognuno la personalizza secondo le cose che ha da dire 😉

 

Buon lavoro a tutti noi!

[WordCamp Torino] Incentivare la call for speaker

Ciao a tutti,
riporto quanto scritto su Slack, in modo che non vada perso.
Ad oggi abbiamo poche proposte e più della metà sono concentrate su sviluppo back-end.

Mancano ancora dieci giorni, quindi sicuramente arriveranno altre proposte, ma intanto vi chiedo di spargere la voce con tutti i vostri conoscenti, soprattutto a Torino e Piemonte (abbiamo solo 6 application da Torino e Piemonte su 22, cioè l’opposto di quello che dice WordCamp Central 😱)

Temi scoperti:

  • Case study di come è stato realizzato un sito X (progetto, plugin usati, ecc… – può essere un talk “beginner”, non deve essere una cosa da sviluppatori: vedi post di @ljuba_davie oggi che spiega cosa sta dietro alla creazione di un sito, sarebbe un ottimo intervento per un WordCamp: https://www.ljuba.it/blog/sito-progetto-strumenti-team/)
  • Front-end: CSS Grid, Vanilla JS, React (che è quello usato da WP?)
  • Sviluppo temi o plugin, best practices
  • Plugin “buffet” (5 plugin fondamentali per il tuo sito, 5 plugin per la sicurezza, plugin per velocizzare senza scrivere una riga di codice, ecc…)
  • Accessibility
  • UX
  • UI
  • Architettura dell’informazione
  • Gestione progetti
  • Gestione team di lavoro (anche remoto)
  • Gestione clienti
  • Blogging
  • Come ho cambiato la mia vita grazie a WordPress
  • WP-CLI
  • Web Performance (cose basic e cose spinte di sviluppo)
  • Come contribuire a WordPress
  • Sicurezza
  • Scalare WordPress
  • Diversity, inclusione
  • WordPress for beginners (cosa fare dopo aver installato WordPress, differenza categorie/tag/post/pagine, un articolo dall’inizio alla fine mostrando tutte le finestre, come usare il Customiser)
  • Gutenberg (abbiamo una proposta di workshop per chi sviluppa temi, ma sarebbe bello un talk, anche lightning per gli utenti. La 5.0 probabilmente verrà lanciata proprio nei giorni di WordCamp Torino, panico generalizzato 😉 )

Grazie mille
Francesca

[WordCampTorino] Chat: recap – martedì 30 gennaio 2018

presenti: Laura, Francesco, Giulia, Francesca, Carmen, Rocco, Ljuba

aggiornamento andamenti call speaker/sponsor

Aggiornamento sponsor
al momento abbiamo: 5 sponsorship global, 3 inkind, 2 Gold 1 richiesta per Bronze e 1 richiesta di contatto.

Francesco propone di mettere a punto delle risposte “standard” che siano ben definite e riutilizzabili, da inserire anche nella documentazione per il futuro (e da proporre come aggiornamento all’handbook).

Inoltre va definito in modo chiaro che cosa va richiesto: dati, logo, logistica ecc.

Per il logo, coordinamento con Carmen.

Vanno ricontattati anche gli sponsor di edizioni precedenti e di altri WC italiani

risorse:

  • https://make.wordpress.org/community/handbook/wordcamp-organizer/first-steps/budget-and-finances/creating-sponsor-invoices/
  • https://make.wordpress.org/community/handbook/wordcamp-organizer/planning-details/fundraising/global-community-sponsorship-for-event-organizers/

aggiornamento speaker:
sono arrivate 36 proposte da 22 candidati, di cui 5 donne e 5 di Torino. Cerchiamo di spingere il più possibile nei prossimi giorni le candidature

apertura della vendita dei biglietti

Si può procedere sulla base del file già condiviso la scorsa settimana, e secondo disponibilità di tempo di chi ha questo task (Rocco), ma possibilmente al più presto.

Vanno definiti: quanti (li mettiamo in vendita tutti insieme) come si gestiscono i free (chi ne ha bisogno si gestisce i propri coupon).

Il post si copia dall’anno scorso.

call for volunteers: decidiamo sui dubbi

la apriamo subito dopo la chiusura della call for speaker

documento di Gessica in bozza, che va già bene, si può procedere se nessuno ha altre modifiche da suggerire.

mettiamo una data di chiusura ai primi di marzo

ODG per la riunione Polyglots del 1 Febbraio.

Per quanto riguarda l’odg di domani dovremmo concludere la discussione precedente riguardante:

  1. Inserimento di uno stiky post momentaneo su team nella pagina “traduzioni” con il link che segnalava @wolly (https://it.wordpress.org/traduzioni/pte-status-requests-by-devs-for-italian-localization-the-guidelines/)
  2. Obiettivi 2018 (Mentoring PTE…)

Se abbiamo tempo a disposizione ci sarebbe da discutere:

  • Caricamento del materiale polyglots su github
  • Decidere se programmare una giornata dedicata alle traduzioni

Commentate per eventuali altre proposte.

#odgpolyglots, #polyglots, #team-pte-mentorship

[WordCamp Torino] After party: proposte e idee

Per il WordCamp Torino 2018 l’idea è quella di realizzare l’After Party direttamente presso ToolBox.

Vantaggi:

  • il luogo è più informale e rilassato
  • ci saremmo solo noi
  • più possibilità di networking

Svantaggi:

  • potrebbe risultare un poco più costoso
  • più impegnativo da organizzare

Il Buffet potrebbe essere garantito dal caterer che curerà l’intero evento.

Toolbox ha già a disposizione un calcetto e un ping pong. Potremmo raccogliere altri giochi: quali?

Inoltre, dopo il wcrome alcuni partecipanti hanno lanciato l’idea di una band. Potremmo così allestire uno spazio musica dal vivo e karaoke improvvisato (o quasi). L’idea è divertirsi e cantare insieme!

costi (minimi) come da preventivi:
Toolbox: già in preventivo nella venue
500€ service da verificare, che non avevo previsto questa opzione, quando ho chiesto il preventivo
1000€ buffet (ancora da trattare, che l’offerta è al momento il doppio)
tot: min 1500€ circa

Questo è il budget previsto in preventivo, quindi fattibile. Va da sè che se ci sarà uno sponsor per l’after party potremmo anche pensare ad altre cose (es affitto giochi,…).

Che ne pensate? Nei commenti i vostri pensieri 🙂

Resoconto riunione Polyglots del 25 gennaio 2018

Presenti:

@lidialab @giulianogrowler @wolly @nayaracosta @francbarberini @allegretta92 @giorgiacastro @lasacco @albertozack

Ordine del giorno:

  1. Cercare una soluzione al problema proposto da Wolly nel post https://it.wordpress.org/team/2018/01/17/non-ce-la-possibilita-di/
  2. Elaborazione obiettivi 2018

Punto 1:

Questa pagina non è più raggiungibile direttamente: https://it.wordpress.org/traduzioni/pte-status-requests-by-devs-for-italian-localization-the-guidelines/
È una pagina importante perché sono le istruzioni in inglese per diventare pte che di solito linkiamo nelle risposte su make

La pagina esiste ancora: era una voce della sidebar nella pagina traduci nel tema precedente ma con il nuovo tema, che non permette né sidebar né sottomenu è diventata invisibile.

Dalla discussione emergono 2 proposte:

  1. inserire una voce nel menu di Rosetta in cui inserire i link a tutte le linee guida di tutti i Team (polyglots, forum, community, dev, …) –> questa proposta è da portare in discussione nel team degli editor di Rosetta
  2. aggiungere l’indicazione nell’handbook internazionale –> da proporre durante una chat in int

Mentre portiamo avanti queste due proposte si decide di inserire il link nello stiky post su Team e inserirlo in un punto, possibilmente in alto, delle pagine «traduzioni».

Punto 2:

La discussione si sviluppa su 2 priorità:

  1. lavorare per rendere il gruppo di chi collabora ai polyglots attivamente il più numeroso, ma soprattutto il più stabile e affidabile possibile. Al momento abbiamo 5 o 6 persone che seguono i mentoring, 5 persone per le riunioni. È un bel risultato, e dobbiamo essere orgogliosi di questo ma è importante consolidare il gruppo in modo che diventi sempre più intercambiabileQuesto perché a tutti capita di avere periodi lavorativi (o familiari) intensi, che limitano la presenza nella community ed avere un gruppo di persone che sa come muoversi, sa dare indicazioni, cura il canale, segue l’int,… Insomma ha a cuore i polyglots e usa cuore e testa per seguirne i lavori darebbe continuità e solidità al nostro lavoro e al nostro team. 
  2. L’obiettivo nr 2,è conseguente:  curare e monitorare il lavoro dei pte. Sono oltre 100 e alcuni sono spariti… Come li recuperiamo? Dobbiamo mettere delle regole tipo se abbondoni il progetto allora… ?

Emerge un sostanziale accordo sui 2 punti, ma, dato l’esaurirsi del tempo a disposizione, si decide di continuare la discussione nella prossima riunione che sarà: giovedì 1 febbraio alle ore 19, tenuta da @giulianogrowler e @lidia

Nell discussione viene ripresa la proposta, più volte emersa, di realizzare più spesso momenti specifici di traduzione contemporanea online (stile GWTD).

Per qualche giorno, è possibile leggere la discussione su Slack qui, oppure in un gdoc qui

Recap riunione Community del 24/01/2018 + ODG prossima riunione

Presenti: @glorialchemica @francina @wolly @giuliatosato @giulianogrowler @mte90 @micheleconversano @koolinus @rosettafacciolini @nekokun

OdG:

  • Scelta della piattaforma di archiviazione della documentazione. È già a disposizione un repository su Github
  • Recupero della documentazione sparsa

È stato approvato il recupero della documentazione dei vari Team, Meetup e WordCamp da inserire nel repository di Github (https://github.com/WP-Italia-Community/how-to/) per agevolare la consultazione dei vari documenti a tutti.

  • @wolly e @giulianogrowler si occuperanno della documentazione relativa a Polyglots
  • @giuliatosato inserirà il documento relativo all’elenco degli organizzatori dei meetup
  • @glorialchemica preparerà il documento con i referenti dei vari team attivi in Italia.

La prossima riunione si terrà mercoledì 31 gennaio 2018 ore 13, sul canale #community Slack.
OdG:

  • Creazione di una presentazione unificata per la presentazione (scusate la ripetizione) della Community e dei Team durante i Meetup e i CD – reperibile sul repository.
  • Definizione di una riunione fra gli organizzatori dei Meetup per valutazione del 2017 (eventuali statistiche).
  • Check documentazione nel repository.

[WordCampTorino] Chat: agenda e recap – martedì 23 gennaio 2018 ore 21:00

Orario

In via eccezionale ci incontriamo alle 21 perché la chat deve essere più lunga della solita ora che dedichiamo.

Agenda

  1. Call for speakers. Come sta andando + Proposta Speaker invitati
  2. Call for Sponsors: va pubblicata al più presto. Francesco ha pubblicato un post con proposte, durante la riunione dobbiamo chiudere la questione e pubblicare con la massima urgenza.
  3. Vendita Ticket: Giulia ha preparato un documento con i campi da mettere. Rivedere, commentare, e pubblicare al più presto.
  4. Orario riunione: sembra che quella del giovedì sia poco frequentata. Riflettiamo e eventualmente rivotiamo su orario di massima affluenza.
  5. Revisione modalità organizzazione: vedi Criticità sotto.

Criticità.

C’è una scarsa partecipazione degli organizzatori.

Valutiamo insieme i possibili motivi per proseguire serenamente nei prossimi due mesi e mezzo.

Per questo motivo, la riunione sarà un po’ più lunga del solito, per permetterci di riallinearci in una modalità che abbia senso per tutti. Appuntamento alle 21 su Slack.

[WordCamp Torino] Design, logo e immagine coordinata

Questo post sarebbe dovuto uscire le prime settimane di organizzazione del WC, ma anche se in ritardo ritengo possa essere ancora largamente utile, quindi meglio tardi che mai! 😀

Premessa: nel Google Drive che viene utilizzato dagli organizzatori c’è una cartella Design che serve a più team durante l’organizzazione dell’evento.
Questa cartella viene riempita in una prima fase con logo e brand board (in cui vengono indicati soprattutto i codici esadecimali del brand e il o i font scelti) e il materiale per iniziare a personalizzare i social.

Cosa si trova dentro la cartella Design?

  • Logo. Qui ci sono i file esecutivi del logo per web e per stampa, in versione a colori e in bianco e se dovesse servire anche in nero. I file sono divisi nelle rispettive cartella “Web” e “Stampa”, così nessuno fa confusione 😉
    Qui si troverà anche la brand board, ovvero un semplice file jpg o pdf, con le indicazioni di codici esadecimali e corrispettivi valori per stampa (CMYK oppure i Pantone), e i font scelti per il brand.
  • Social. Dentro questa cartella ci sono i file di immagine profilo e cover dei vari profili social, con i rispettivi file psd (se ci fosse il bisogno di mofdificare qualcosa su Photoshop). Inoltre qui si trovano anche i psd per le immagini dei post sul blog (le varie Call, i post sulla presentazione degli speakers, e altro). Ovviamente per modificarli ad hoc di volta in volta servirà utilizzare Photoshop.
  • Stampa. In questa cartella ci saranno tutti i file da mandare in tipografia per tutto lo swag (stickers, tshirts ed eventuali altri gadget scelti), per i poster e i rollup e per i badge.

N.B. Per facilitare il lavoro di futuri organizzatori, è bene inserire anche i file sorgente delle varie lavorazioni.